American bagels

bagel4

I Bagel sono dei soffici panini a forma di ciambella, molto comuni in USA. Si dice abbiano origini ebraiche e che li abbia inventati un panettiere polacco nel 1863.

Io non li conoscevo, me ne aveva parlato una mia amica di ritorno dal viaggio di nozze a New York ma non li avevo mai mangiati.

Questo mese, partecipo ad uno scambio di ricette con le mie amiche Bloggalline e leggendo il blog di Julia ho deciso di provarli.

Nel suo blog si trova sia la versione classica che questa versione al kamut.

Devo dire che mi sono piaciuti tantissimo e ve li consiglio come antipasto natalizio oppure come American Breakfast durante le feste, sul divano, davanti al vostro film preferito.

Io li rifarò di sicuro presto!

Provateli con philadelphia e salmone affumicato, sono deliziosi.

Oggi non dimenticatevi di passare dalla mia amica Lisa che vi offre dei ravioli multicolore con miele, menta e ricotta di capra, perfetti per il cenone di Capodanno, per stupire gli amici.

AMERICAN BAGELS
Panini americani al burro a forma di ciambella
Write a review
Print
Ingredients
  1. 200 g di farina di manitoba
  2. 200 g di farina di kamut
  3. 225 ml di latte bollente
  4. 50 g di burro fuso
  5. 25 g di zucchero
  6. 15 g di lievito di birra (poco più di metà cubetto)
  7. una presa di sale
  8. 1 uovo
  9. 2 cucchiai di latte
Instructions
  1. Versare le farine, il latte bollente in una ciotola, aggiungere il burro fuso e lo zucchero. Amalgamare il tutto. Ho lasciato intiepidire e ho aggiunto il lievito sbriciolato.
  2. Lasciamo riposare per qualche minuto, il lievito dovrebbe cominciare a reagire.
  3. Aggiungere il sale e l’albume ed impastare energicamente fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Io ho impastato con il bimby modalità spiga per 2 minuti e poi ho continuato a mano.
  4. Lasciare lievitare 1 ora in forno spento con luce accesa, coprendo la ciotola con un canovaccio.
  5. L’impasto dovrà raddoppiare di volume e risultare molto elastico. L’ho diviso in 7 parti formando delle palline grandi come un mandarancio.
  6. Con le mani ho spinto al centro ogni pallina per formare il buco che deve essere abbastanza grande (circa 2 cm) perché con la lievitazione e la cottura tenderà a chiudersi.
  7. Lasciamo lievitare i bagel per 10 minuti su una teglia con carta da forno.
  8. Ora c’è il passaggio dela sbollentatura in pentola. Per una buona riuscita bisogna fare poco per volta.
  9. Ho portato ad ebollizione dell’acqua in una pentola abbastanza profonda, ho abbassato la fiamma e scottato i bagel per circa 20 secondi, 10 per parte girandoli con una palettina. Li ho sbollentati 4 per volta.
  10. Deposti sulla placca ben distanziati tra loro li ho spennellati con il tuorlo mischiato con il latte e li ho cosparsi con i semini.
  11. Cuocere nel forno preriscaldato per circa 15-20 minuti a 200 °C. Devono essere belli dorati. Lasciamo raffreddare prima di tagliarli a metà e farcirli.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/

BAGELS43PicMonkey Collage bagels2bagels

Comments

  1. Leave a Reply

    lisa
    9 dicembre 2015

    Ti sono venuti veramente bene!
    Buoni, con il prosciutto dentro!!!
    Compliementi a te e a Julia!

  2. Leave a Reply

    Alessandra
    9 dicembre 2015

    Manco a dirlo, io ADORO i bagel, e a NY ne ho mangiati a bizzeffe, eppure non li ho mai rifatti! Proposti come spuntino natalizio davanti alla tv secondo me sono perfetti, l’abbinamento salmone e formaggio poi è un super classico che a me piace da morire!
    Brava, sono proprio belli e sicuramente troppo buoniii

    • Leave a Reply

      Veronica Gastaldo
      9 dicembre 2015

      Pensa che io non sono mai stata a NY e non li avevo mai mangiati prima. Devo assolutamente organizzare un viaggio in USA, ora + che mai! <3

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Insalata di tuberi e yogurt greco