Brownies al cacao con gelato al pistacchio

VERDE.. come un prato
VERDE.. come l’erba del più bel giardino
VERDE.. come la speranza di un mondo eco-sostenibile

Il tema del mese si ispira al colore più puro, ad evocare ricette sane e gustose, fresche e genuine come la stagione che stiamo vivendo.
In attesa dei colori vivaci dell’estate, pensiamo a piatti ispirati alla natura e ad atmosfere rilassanti.

Siete pronti a giocare con noi?

Create la ricetta dolce e/o salata che più vi ispira,
GIOCATE CON NOI DI Sei in cucina E CON LA NUOVA
LISTA INGREDIENTI


Ricordate che l’ingrediente chiave del mese è obbligatorio e va abbinato ad almeno altri due ingredienti della lista. Prelevate la locandina qui sotto, preparate la vostra ricetta e GIOCATE!
Usando gli ingredienti della lista del mese, potrete creare la vostra ricetta, prendere spunto o rifare una di quelle proposte da noi.

A partire da oggi troverete sui nostri blog le nostre ricette: 

lamiacasashabby.ifood,it

lamammacuoco.ifood.it

elisainthesweetlife.com

lablondenfarinee.com

lacucinadiziaale.ifood.it

marziabalza.com

 

 

 

BROWNIES AL CACAO CON GELATO AL PISTACCHIO

 

Ingredienti

Per i brownies

100 g di farina 00

70 g di farina di pistacchi

30 g di cacao amaro

1 cucchiaino di bicarbonato

70 g di zucchero di canna

1 uovo grande

5 cucchiai di olio di arachide

130 ml di acqua tiepida

1 yogurt

opzionale: burro di arachidi per la decorazione o crema alle nocciole

 

Per il gelato al pistacchio (da preparare la sera per la mattina)

100 g di latticello (in alternativa yogurt greco)

200 ml di panna da montare

100 g di zucchero a velo

50 g di pistacchi tritati

colorante in gel verde

 

Procedimento

Cominciate dai brownies, mescolando le farine con tutti gli elementi secchi.  A parte mescolate gli elementi liquidi.

Mischiate gli elementi liquidi con quelli secchi, il composto deve risultare piuttosto asciutto, versate in una teglia quadrata o rettangolare, precedentemente rivestita con carta forno inumidita. Livellate bene e versate con un cucchiaino tante palline di burro di arachidi e con uno stuzzicadenti mescolatele all’impasto creando dei decori di fantasia.

Cuocete in forno caldo a 180 per 20 minuti. Fate la prova stecchino che deve uscire asciutto.

 

Per il gelato: Montate la panna con lo zucchero a velo. Una volta montata, mescolatela al latticello, ai pistacchi tritati e al colorante in gel aiutandovi con una spatola in silicone. Versate il composto in un contenitore da freezer e congelate per tutta la notte.

Biscotti cocco e cioccolato

Questi biscotti cocco e cioccolato sono facili e veloci. Una classica pasta frolla, aromatizzata al cocco e immersa nel cioccolato fondente. La forma a ferro di cavallo è semplicissima da realizzare, basta infatti creare dei piccoli cilindri di pasta come per fare gli gnocchi (delle bisce) e ripiegarli a U.

Biscottini perfetti per l’inzuppo nel latte ma anche come dolcetto dopo i pasti con il caffè.

Si conservano per più di una settimana in un contenitore ermetico, ma non vi dureranno più di due giorni 😀

frolla_al_cocco_facilie_e_veloce

Biscotti cocco e cioccolato
Write a review
Print
Ingredients
  1. 100 g di farina 0
  2. 50 g di farina di cocco
  3. 60 g di burro morbido
  4. 1 uovo piccolo
  5. 50 g di zucchero
  6. 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  7. Cioccolato fondente e farina di cocco per la copertura
Instructions
  1. In una ciotola o nella planetaria con il gancio a foglia, montare il burro morbido con lo zucchero e l'estratto di vaniglia.
  2. Unire l'uovo e una volta amalgamato, unire la farina, in tre volte.
  3. Versare il composto ottenuto su una spianatoia e impastare con le mani formando un panetto.
  4. Tagliare il panetto in piccoli pezzi e formare delle piccole bisce, ripiegandole a U. Porre le U su una teglia rivestita con carta da forno e riporre in frigorifero a riposare per 30 minuti.
  5. Cuocere in forno caldo a 180 gradi per 15 minuti, modalità statica.
  6. Quando i biscotti sono freddi, sciogliere del cioccolato a bagnomaria e immergere le estremità dei biscotti nel cioccolato. Porre su carta forno, spolverizzare con farina di cocco e lasciare asciugare alcune ore a temperatura ambiente.
  7. Conservare in un contenitore ermetico.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/

Baci Perugina Fatti in casa

Preparare i Baci Perugina Fatti in casa è semplicissimo. 

Cacao, cioccolato e nocciole,  un mix perfetto per l’inconfondibile gusto e la piacevole scioglievolezza dei famosi cioccolatini.

Da tempo volevo provare a farli, dopo averli visti su iFood.it, ricetta della mia amica Alessandra del blog La Cucina di Zia Ale.

Ricetta testata e approvata a pieni voti, soprattutto dal marito che se li sta spazzolando tutti 🙂

Baci Perugina Fatti in casa
Write a review
Print
Ingredients
  1. 50 g di cioccolato fondente
  2. 50 g di cioccolato al latte
  3. 100 g di crema spalmabile alla nocciole (Io crema Novi, strepitosa!)
  4. 100 g di granella di nocciole
  5. una ventina di nocciole intere tostate
  6. 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere
  7. 100 g di cioccolato fondente per la copertura
Instructions
  1. Nel microonde o a bagnomaria sciogliete cioccolato fondente e cioccolato bianco.
  2. Una volta fuori dal fuoco, unite la crema spalmabile (2 cucchiai colmi) e amalgamate il tutto. Unite la granella di nocciole, il cacao e amalgamate. Fate raffreddare a temperatura ambiente e poi ponete in frigo per circa 45 minuti a rassodare.
  3. Una volta rassodato il composto, formate delle palline con le mani. Adagiatele su un piatto e premendo leggermente, adagiate al centro di ogni pallina una nocciola intera.
  4. Fate raffreddare in frigo per circa 30 minuti, intanto sciogliete il cioccolato per la copertura a bagnomaria. Fate intiepidire il cioccolato sciolto, altrimenti scioglierà le vostre palline.
  5. Una volta tiepido, prendete le palline e immergetele una alla volta nel cioccolato, aiutandovi con una forchetta e un cucchiaino. Fate scendere il cioccolato in eccesso e ponete su un foglio di carta forno a raffreddare.
  6. Lasciare raffreddare a temperatura ambiente per qualche ora.
  7. Una volta asciutti. incartateli uno ad uno con carta stagnola.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/

MUG CAKE in forno al doppio cioccolato

Tutti abbiamo sentito parlare di Mug Cake almeno una volta. Quelle spettacolari tortine cotte direttamente in tazza nel forno a microonde in un paio di minuti.

Si mischiano tutti gli ingredienti direttamente in tazza e in due minuti di orologio si cuoce.

Chi come me non ha mai acquistato il microonde perché non ne sente la necessità ha sempre dovuto rinunciare a questo dolcetto veloce, da divano, per le voglie improvvise e poco tempo o voglia.

Grazie alla mia amica Giorgia del blog Sognoincucina, ho scoperto che questa magia si può compiere anche nel classico forno, basta avere l’accortezza di:

  1. utilizzare degli stampini in ceramica monodose, da soufflé al posto delle comuni tazze.
  2. far cuocere le mug cake almeno 10 minuti come i muffin.

La ricetta è di una semplicità disarmante ma credo che possiate adattare qualsiasi ricetta da Mug Cake, con l’accortezza appunto di estendere i minuti di cottura.

La ricetta che ho provato è quella di Giorgia ed è senza burro e senza uova, arricchendola poi con i Torroncini MORBIDELLI Sperlari trovati nella Degustabox, è golosissima.

Se preferite però il gusto classico, aggiungete almeno 1 uovo.

Mug Cake in forno classico
Serves 1
Write a review
Print
Ingredients
  1. 4 cucchiai di farina 00
  2. 6 cucchiai di latte
  3. 1 cucchiaio di zucchero
  4. 1 cucchiaio di cacao amaro
  5. 3 torroncini morbidi ricoperti di cioccolato (oppure tre cubetti di cioccolato a piacere)
  6. 1/2 cucchiaino di lievito per dolci oppure bicarbonato
Instructions
  1. Mischiate tutti gli ingredienti (ad eccezione dei torroncini) direttamente nella tazza.
  2. Una volta amalgamati in una consistenza densa e liscia, inserite al centro un torroncino ricoperto di cioccolato bianco oppure un cubetto generoso di cioccolato bianco.
  3. Cuocete in forno già caldo a 180 per 10 minuti.
  4. Una volta pronta, decorate con panna montata e torroncini o cubetti di cioccolata, che si scioglieranno. Gustare subito.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/

 

Chocolate chip cookies

biscotti con gocce di cioccolato

Dicembre è arrivato e con sé la voglia di prepararsi al Natale. Tiriamo fuori i primi addobbi natalizi e cominciamo a testare le prime ricette. Idee regalo ma anche coccole per i più piccoli e tanto burro per viziare babbo natale al suo arrivo (nascondiamoci dietro questa favola e viziamoci, c’è sempre tempo per tornare alla dieta, no?).

La ricetta dei miei biscotti è quella del libro California Bakery.

Sono chewy e croccanti allo stesso tempo… insomma buonissimi!

Chocolate Chip Cookies
Write a review
Print
Ingredients
  1. 280 g di zucchero
  2. 230 g di burro a temperatura ambiente
  3. 5 g di miele o melassa
  4. 2 uova
  5. 1/2 semi di una bacca di vaniglia
  6. 400 g di farina 00
  7. 80 g di fiocchi d'avena
  8. 2,5 g di bicarbonato (1 cucchiaino piccolo)
  9. 2 g di sale fino
  10. 150 g di gocce di cioccolato fondente o cioccolato fondente a pezzi (tenute in freezer)
Instructions
  1. Lavorate il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema liscia e omogenea, incorporare il miele, un uovo alla volta e la vaniglia.
  2. In una ciotola unite gli ingredienti secchi e le gocce di cioccolato.
  3. Unite i due composti, formate un panetto e fatelo riposare in frigorifero avvolto da pellicola per 30 minuti
  4. Scaldate il forno a 170.
  5. Togliete l'impasto dal frigo e con le mani formate delle palline e adagiatele sulla teglia coperta da carta forno.
  6. Se con le mani vi risulta difficile, usate un dosatore da gelato, questo vi aiuterà anche a fare biscotti tutti uguali.
  7. Cuocete in forno caldo per circa 20 minuti. Controllate la cottura, devono restare morbidi al tatto, non devono seccare.
  8. Sfornate e fate raffreddare su una griglia per dolci.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
biscotti_con_gocce_di_cioccolato_facili_e_veloci

SEI IN CUCINA: Ciambella marmorizzata alla zucca

Questo mese vi proponiamo una lista di ingredienti che sa di autunno.
 
IL TEMA DI OTTOBRE 2016 È: Profumi del bosco.
 
Le prime piogge ormai sono arrivate, come anche la voglia di accoccolarsi sul divano con una tazza di tè fumante e un buon libro.
 
A tavola, le insalate fresche lasciano spazio a zuppe e pietanze più sostanziose.
 
Pronti?
 
Mettiamo in moto la fantasia e creiamo la nostra ricetta.
 
copia-di-sei-6
 
Ricordate che L’ingrediente chiave del mese è obbligatorio e va abbinato ad almeno altri due ingredienti della lista.
 
Usando gli ingredienti del mese potrete creare la vostra ricetta, prendere spunto o rifare una di quelle proposte da noi:
 
Usando gli ingredienti del mese, la mia proposta è questa ciambella marmorizzata alla zucca.
 

Per la ricetta, ringrazio il blog madamegateau.it, perché dopo aver visto la sua di ciambella, ho dovuto rifarla.

Non ho fatto altro che mischiare due impasti, uno alla zucca e uno al cacao, alternandoli in uno stampo da ciambella/budino.

L’effetto è molto carino da vedere e la torta risulta molto morbida e grazie alla zucca, gustosissima.

Rispetto alla sua versione, ho preferito utilizzare la zucca cruda, anziché cotta e ho usato una glassa al miele al posto della ganache.

img_9724-2

Ciambella marmorizzata alla zucca
Write a review
Print
Ingredients
  1. 250 g di burro a temperatura ambiente
  2. 450 g zucchero semolato
  3. 4 uova a temp. ambiente
  4. 250 g di zucca
  5. 280 g di farina 00
  6. 2 cucchiaini di lievito per dolci
  7. 60 g di cacao amaro in polvere
  8. 125 g di yogurt naturale
  9. una bacca di vaniglia
  10. per la glassa al cioccolato
  11. miele (2 cucchiai)
  12. cioccolato fondente 50 g
Instructions
  1. In un mixer tritate la zucca cruda con lo yogurt (mezza dose), fino ad ottenere una purea
  2. Nella planetaria, lavorate il burro morbido con lo zucchero e la vaniglia, montate fino ad ottenere un composto bello spumoso e successivamente unite le uova, una alla volta.
  3. Dividete il composto ottenuto in due ciotole capienti.
  4. Nella prima. unite la purea di zucca e yogurt e 240 g di farina setacciata con il cucchiaino di lievito.
  5. Nella seconda ciotola, unite al composto il cacao, 40 g di farina, il cucchiaino di lievito e il restante yogurt.
  6. Versate i due composti nello stampo imburrato e infarinato, alternandoli a strati.
  7. Cuocete in forno caldo a 170 gradi, statico, per 50 minuti circa, fino a quando, inserendo uno stecchino, risulterà asciutto.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
img_9707 img_9702-2

Muffins alla birra

IMG_8161

Questi muffins alla birra con cacao, sono una mia invenzione. Avevo voglia di sperimentare gusti nuovi e ho preso ispirazione dalla famosa Guinness cake. Avevo inoltre, il frigorifero pieno di gustose birre offerte dalla Degustabox di luglio, così ho provato a mischiare gli ingredienti e sono usciti questi dolcetti, ottimi per la colazione ma anche come dolcetto di fine pasto.

Per gli amanti del cioccolato sono il top, infatti la birra ne esalta ancora di più il gusto deciso.

Sono facili e si fanno sporcando una sola ciotola! Non vi resta che provare!

Muffins alla birra
Write a review
Print
Ingredients
  1. 2 uova
  2. 10 cucchiai di zucchero (se amate il gusto amaro del cacao, diminuite a 7)
  3. 5 cucchiai di farina
  4. 5 cucchiai di cacao amaro
  5. 5 cucchiai di birra chiara (io moretti - la pugliese)
  6. 1 cucchiaino abbondante di lievito per dolci
Instructions
  1. In una ciotola, sbattete le uova con lo zucchero, ottenendo una crema gonfia, chiara e spumosa.
  2. Unite poco alla volta i cucchiai di farina (meglio se setacciata con il lievito) e il cacao.
  3. Unite ora la birra, ottenendo un impasto nè troppo denso, nè troppo liquido.
  4. Disponete l'impasto neì pirottini e cuocete in forno caldo a 180° per circa 20-25 minuti. Fate la prova stecchino che deve uscire asciutto.
  5. Per la glassa al cacao
  6. Fate cuocere in un pentolino 120 g di zucchero con 120 g di acqua e portate a bollore, versate il cioccolato tagliato a pezzetti e mescolate fino a completo scioglimento. Spegnete il fuoco e fate raffreddare. Una volta fredda la glassa sarà più densa e si potrà versare sui muffins.
  7. Decorate con i lamponi che si sposano sempre molto bene con il cioccolato.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/

IMG_8162 IMG_8163 IMG_8169 IMG_8176

Pancakes al cacao

pancake_yo_cacao_1

E se vi dico che queste foto le ho scattate a pochi giorni dall’acquisto della mia reflex e per di più in modalità automatica, ci credete?

Eppure, trovo che siano belle e che mi rappresentino.

Rappresentano perfettamente il mio blog con la mia personalità, disordinata, caotica ma colorata e piena di gioia.

Se anche voi amate le colazioni golose e nel weekend, amate coccolarvi la mattina tardi, questa ricetta fa per voi e la trovate su iFood.it.

Dolci golosità a tutti.

Veronica

pancake_yo_cacao_2 pancake_yo_cacao_vert pancakes_yo_cacao_4

Cupcake per la festa della mamma

IMG_6815

La rosa è il fiore dell’amore e che decorazione potevano avere dei Cupcake da regalare alla vostra mamma per la sua festa se non questa?

Ho sempre ammirato questo tipo di decorazione e finalmente ci ho provato anche io.

Non è difficile come può sembrare, basta infatti decorare con una crema bella consistente che mantenga il disegno (in questo caso ho utilizzato la crema al burro) e utilizzare un beccuccio a stella in una comune sac à poche.

Per la base dei miei cupcake ho scelto un impasto al cioccolato, preso dal blog di Rosa e si tratta “nientepopodimeno” che dell’impasto per cupcake al cioccolato di Nigella Lawson!

Per la crema al burro mi sono invece affidata ai consigli della mia amica Valentina, date un’occhiata a questi due blog perché ne vale davvero la pena!

In fondo al post, il video mentre con la sac à poche formo le rose di crema.

Buona visione!

Cupcake per la festa della mamma
Write a review
Print
Ingredients
  1. 250 g di farina 00
  2. 2 cucchiai di cacao amara in polvere
  3. 175 g di zucchero
  4. mezzo cucchiaino di bicarbonato
  5. 2 cucchiaini di lievito per dolci
  6. 250 ml di latte
  7. 90 ml di olio di semi
  8. 1 uovo
  9. 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  10. 100 g di cioccolato fondente
  11. per la crema al burro
  12. 250 g di burro morbido
  13. 180 g di zucchero a velo
  14. 10 ml di latte caldo intero
  15. un cucchaino di estratto di vaniglia
  16. colorante alimentare a piacere (in gel o in polvere)
Instructions
  1. In una grande ciotola unite gli elementi secchi (farina setacciata, cacao, bicarbonato, lievito, zucchero.
  2. Aggiungete l'uovo leggermente sbattuto e gli elementi liquidi, quindi con una frusta mescolate il tutto energicamente fino ad ottenere un composto omogeneo. Non è necessario mescolare troppo, giusto il tempo di amalgamare il tutto. Per ottenere dei cupcake morbidi il segreto è mescolare poco gli ingredienti.
  3. Scaldate il forno a 180° modalità statica.
  4. Riempite i pirottini per metà e cuocete per circa 20-25 minuti. Fate sempre la prova stecchino che deve uscire asciutto.
  5. Preparate intanto la crema al burro con uno sbattitore elettrico o nella planetaria, montando tutti gli ingredienti fino ad ottenere una crema bella liscia e gonfia. Montate il tutto per almeno 7-8 minuti.
  6. Una volta che i cupcake sono freddi, riempite una sac à poche con beccuccio a stella e formate le rose partendo dal centro del cupcake verso l'esterno.
Notes
  1. Se i cupcake non verranno consumati nell'arco della giornata, conservate la crema al burro in frigorifero dentro la sac à poche, tiratela fuori 15 minuti prima e decorateli al momento.
  2. I cupcake non decorati si conservano un paio di giorni dentro a contenitori ermetici.
  3. La crema al burro avanzata potete congelarla.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
 IMG_6819 IMG_6786 IMG_6809 IMG_6797 IMG_6792 IMG_6773 IMG_6805

Fluffosa al pompelmo rosa (Chiffon Cake)

buoncompleanno

Ho deciso di festeggiare il primo anno di blog con una torta speciale. Arrivo in ritardo… il blog ha compiuto 1 anno il 17 dicembre, ma tra i post natalizi, le feste nella casa nuova e tante cose belle, ho dovuto attendere.

Ho comprato nel frattempo il tanto desiderato stampo da Chiffon Cake per realizzare la mia prima FLUFFOSA. Da brava Bloggallina non potevo scegliere altra torta.

Festeggio così un anno ricco di gioie, sia per il blog che per la mia vita.

Ho vestito a festa questa meraviglia, soffice e alta, che ricorda tanto la torta paradiso delle nonne, con una glassa al cioccolato aromatizzata all’arancia, tartufi al pandoro, che ho fatto mischiando il pandoro sbriciolato con la ricotta e lo zucchero e tuffandoli nella ganache al cioccolato e decorato il tutto con cocco rapé.

L’impasto della fluffosa è quello classico di California Bakery, ma al posto dell’acqua ho deciso di aromatizzarlo con il succo di pompelmo.

                                                                                          BUON COMPLEANNO LAMIACASASHABBY!

Oggi pomeriggio,

seguitemi sulla mia pagina Facebook e sul mio profilo Instagram, festeggeremo insieme con una sorpresa per voi!

Fluffosa al pompelmo rosa (Chiffon Cake)
Write a review
Print
Ingredients
  1. 300 g farina 00
  2. 300 g zucchero
  3. 15 g lievito
  4. mezzo cucchiaino di sale
  5. mezzo cucchiaino di cremor tartaro
  6. 7 uova
  7. 125 ml di olio di semi di girasole
  8. 300 ml di acqua (io pompelmo rosa spremuto e filtrato)
  9. i semi di 1/2 bacello di vaniglia o 1 cucchiaino di estratto
  10. la buccia grattugiata di 1 limone bio
  11. Per la glassa
  12. 100 ml di panna liquida
  13. 100 g di cioccolato al latte o fondente
  14. 2 cucchiai di succo d'arancia spremuta
  15. Per i tartufi al pandoro
  16. 100 g di pandoro sbriciolato
  17. 50 g di ricotta
  18. 30 g di zucchero semolato
  19. Cocco rapé per decorare
Instructions
  1. In una ciotola mischiate tutti gli ingredienti secchi: farina, zucchero, sale, lievito
  2. In altre due, separate i tuorli dagli albumi.
  3. Nella ciotola dei tuorli, unite l'olio, la buccia grattugiata del limone, la vaniglia, il succo di pompelmo (o l'acqua). Mescolate. Unite poco alla volta gli ingredienti secchi. Mischiate con una frusta elettrica per almeno 10 minuti fino ad ottenere un impasto liscio e gonfio. Tutti gli ingredienti devono essere bene incorporati e amalgamati.
  4. Montare a neve ferma gli albumi e unirli all'impasto precedente poco alla volta, mescolando delicatamente con un lecca pentole.
  5. Versare l'impasto nello stampo da Chiffon Cake senza imburrarlo o infarinarlo.
  6. Cuocere in forno caldo a 160° per circa 75 minuti.
  7. Una volta tolta dal forno capovolgetela su un piano di lavoro senza toglierla dallo stampo (Lo stampo solitamente ha dei piedini che gli permettono di stare in piedi capovolto.
  8. Lasciare raffreddare così per qualche ora.
  9. Con l'aiuto di un coltello a lama affilata, togliere la torta dallo stampo una volta fredda.
  10. Per la ganache
  11. Scaldare la panna in un pentolino. Una volta tiepida, spegnere e versarci dentro il cioccolato ridotto a pezzetti o meglio grattugiato. Lasciare sciogliere qualche minuti e poi mescolare con un cucchiaio di legno. Unire in fine il succo d'arancia.
  12. Per i tartufi al pandoro
  13. In una ciotola mischiare tutti gli ingredienti ottenendo un composto morbido, simile a delle polpette.
  14. Con le mani formare le palline e tuffarle nella ganache. Decorare subito con cocco rapé e riporre su carta forno ad asciugare.
  15. Per decorare la torta con la glassa, riporre su alzatina o meglio, prima su una gratella
Adapted from California Bakery - I dolci dell'america
Adapted from California Bakery - I dolci dell'america
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
IMG_5279 IMG_5264 IMG_5268

Partecipa al mio giveaway  in collaborazione con Lanu_handmaking e festeggia con me!

https://www.facebook.com/lamiacasashabby/?fref=ts

giveaway

Salame di cioccolato al panettone (videoricetta)

Anche quest’anno in un battibaleno è arrivata l’epifania, che tutte le feste si porta via.

Vivo ogni anno questo momento in maniera infantile e traumatica. 

Smantellare l’albero di natale e tornare alla normalità lascia un vuoto in casa e dentro per qualche giorno.

Aspetto il Natale con ansia, fin dagli ultimi giorni di novembre. Preparo biscotti, penso alle ricette da realizzare nelle giornate di festa, penso ai regali che farebbero felici i miei cari e mi immergo nel clima natalizio per un mese intero.

Quando arriva la befana, proprio non ne voglio sapere.

Vi propongo così un dolcetto, che non solo vi farà riciclare gli avanzi di panettone, ma vi farà rimanere attaccati all’atmosfera e ai gusti del Natale ancora per qualche giorno.

La ricetta è tratta dal sito della rivista Sale & Pepe. Seguendo le dosi originali, vi verrà un dolce morbido. Se volete una versione più compatta e croccante, vi consiglio di utilizzare un panettone genovese, più simile ad una frolla rispetto a quello morbido di Milano, oppure di raddoppiare la dose di mandorle, aggiungendo anche qualche biscotto sbriciolato.

Mentre smantellerete i vostri addobbi, gusterete ancora per un po’ il sapore dei canditi e l’aroma del panettone, in un dolce versatile, adatto alla colazione, alla merenda e anche al dopo pasto.

In cima al post trovate anche la mia videoricetta (https://youtu.be/kjMPL66GOeE). Questa volta mi sono filmata da sola, per cui vedrete solo le mie mani.

Ho deciso di filmarmi più spesso, ogni volta che posso, intervallando questi video veloci, ad altri più completi come quello dei macarons fatto per Natale. Che ne pensate?

Un bacione e buon rientro alla normalità

Veronica

IMG_5132

Salame di cioccolato al panettone
Write a review
Print
Ingredients
  1. 250 g di panettone
  2. 150 g di burro a temperatura ambiente
  3. 50 g di mandorle pelate
  4. 140 g cacao amaro
  5. 1 dl di latte
  6. 1 dl di caffè
  7. 150 g di zucchero semolato
  8. 1 uovo
  9. zucchero a velo per la decorazione finale
Instructions
  1. In una ciotola, mischiate il burro con lo zucchero, l'uovo, il cacao e il caffè, amalgamando tutti gli ingredienti in una crema.
  2. Tagliate il panettone a dadini e le mandorle a pezzetti con un coltello. Mischiate e bagnate con il latte.
  3. Mischiate il composto con la crema al cacao e amalgamate.
  4. Con le mani bagnate, date al composta la classica forma allungata e fasciate con pellicola alimentare.
  5. Riponete in frigorifero per almeno 3-4 ore.
  6. Togliete la pellicola e fate passare il salame nello zucchero a velo (in alternativa nel cacao amaro.)
  7. Tagliate a fette e gustate a temperatura ambiente.
Notes
  1. Con queste dosi uscirà un dolce piuttosto morbido.
  2. Se volete una versione più croccante, raddoppiate la dose di mandorle e aggiungete dei biscotti secchi a pezzetti. In alternativa al panettone classico, potete usare quello basso genovese, più croccante e biscottato.
  3. Il salame al cioccolato si conserva in frigorifero ben chiuso per massimo 2 giorni.
Adapted from Sale & Pepe
Adapted from Sale & Pepe
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
 IMG_5134

IMG_5135 IMG_5136

 

Tortine di Crêpes al cacao con Camy cream

IMG_4436

Ieri ho cominciato a provare qualche ricetta furba per il pranzo di Natale, così da arrivare preparatissima.

Navigando su pinterest ho visto qualche settimana fa una torta di Crêpes meravigliosa, ricoperta di panna montata e decorata con tante ciliegine rosse.

Ho detto: provo! Così, mi sono messa a fare una pila di crêpes al cioccolato. Al momento di assemblarle per formare la torta ho cambiato programma e ho deciso di provare a fare delle tortine monoporzione con tante stelline. Non sono adorabili?

Provate anche voi, è davvero semplicissimo. 

Se non avete un taglia biscotti a forma di stella potete usarlo rotondo, quadrato, a fiore o a cuore. Insomma, spazio alla fantasia.

Per la farcitura, ho fatto una sorta di Camy Cream, bella vellutata e corposa.

Andate anche a vedere cosa hanno preparato Alessandra, Elisa e Lisa!

Pronte a divertirvi con noi?

Tortine di crèpes al cacao con Camy Cream
Deliziose tortine di crèpes al cioccolato a forma di stella, farcite con camy cream
Write a review
Print
Ingredients
  1. Per le crèpes al cioccolato
  2. 250 g di farina 00
  3. 40 g di cacao amaro
  4. 4 uova
  5. 5 cucchiai di zucchero semolato
  6. 1/2 litro di latte
  7. 1 cucchiaio di olio per la crepiera
  8. Per la Camy Cream
  9. 250 g di mascarpone
  10. 125 ml di panna liquida da montare
  11. 3 cucchiai di zucchero a velo
Instructions
  1. In una ciotola capiente sbattete le uova e poco alla volta cominciate ad incorporare le farine (farina e cacao) alternandole con lo zucchero semolato, fino ad ottenere un composto bello denso e senza grumi
  2. Aggiungete il latte poco per volta fino ad ottenere un impasto fluido, quasi liquido ma non troppo.
  3. Nel caso fosse troppo denso aggiungete latte. La densità dipende molto dalla grandezza delle uova e dal fatto che io faccio sempre a occhio per cui le dosi potrebbero essere leggermente imprecise 😉
  4. Dovete quindi ottenere un impasto bello fluido e privo di grumi
  5. Scaldate una padella antiaderente o una crepiera e ungetela con un cucchiaio di olio, aiutandovi con un pennello in silicone
  6. Versate un mestolo di impasto nella padella e fatelo scivolare bene ruotando la padella, di modo che vada a ricoprirne tutto il fondo
  7. Quando si formeranno le bollicine in superficie, potete girare la crèpe
  8. Impilate le crèpes in un piatto e procedete con la crema
  9. Montate a neve la panna montata
  10. In una ciotola versate il mascarpone e incorporare la panna con una spatola, delicatamente
  11. Infine unite lo zucchero a velo e spatolate fino ad ottenere una crema vellutata
  12. Con un taglia biscotti, ricavate tante stelline dalle vostre crèpes
  13. Riempite una tasca da pasticcere con la crema e componete le tortine
  14. In cima decoratele con una ciliegina candita
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
IMG_4429 IMG_4432 IMG_4446

IMG_4447

OREO SNOWMEN

IMG_4399post

Da giorni è iniziato il countdown natalizio e abbiamo pensato di farvi una sorpresa!

Parlo al plurale perchè insieme ad alcune amiche ogni lunedì, mercoledì e venerdì fino al 18 Dicembre vi proporremmo dei post per darvi alcune idee di cibo, di viaggio, di tutorial natalizi.

Le mie amiche sono Elisa di La mamma cuocò, Lisa di Mum Cake Frelis, Elisa di Elisa in the sweet life, Alessandra di lacucinadiziaale, Alice di La blonde enfarinée e Marzia di Marzia fine dining.

Venite a trovarci sui nostri blog per scoprire cosa vi abbiamo riservato e seguiteci sui social cercando gli hashtag ‪#‎prettylittlebloggersxmas‬ & ‪#‎prettylittlebloggers‬.”

IMG_4396

Oggi vi propongo questa idea divertente e facilissima da fare, che porterà allegria nelle vostre cucine da ora fino a Natale.

Potete regalarli inserendoli in sacchetti trasparenti oppure usarli come cake topper, tenerli in tante tazze natalizie per la casa come decorazione natalizia.

Vi basterà infilzare dei biscotti farciti tipo Oreo o Ringo negli stecchi da spiedino o se li avete da cake pops e intingerli nel cioccolato bianco fuso a bagnomaria.

Attendete che il cioccolato si intiepidisca altrimenti i biscotti rischiano di rompersi e con l’aiuto di un cucchiaio fate colare la cioccolata sopra il biscotto, ruotandolo e rigirandolo per far colare il cioccolato.

Appoggiateli ad asciugare su carta forno e una volta asciutti inseriteli in tante tazze natalizie. Per farli rimanere dritti riempite le tazze con del riso oppure con delle caramelline gommose o degli smarties.

Per fare gli occhi e il naso dei miei pupazzi di neve ho usato della pasta di zucchero ma potete usare anche delle caramelline piccole tipo Leone per il naso e del cioccolato fuso per occhi e bocca se siete brave con la sac à poche o con le penne alimentari.

Vi è piaciuto questo mini tutorial natalizio?

Seguitemi in queste settimane per altre idee e ci divertiremo insieme.

Passate oggi sui blog delle mie amiche Alice ed Elisa per le loro proposte golose.

 

Alla prossima ricetta!

Veronica

IMG_4389POST IMG_4372 IMG_4360

Macarons con ganache fondente al mandarino

IMG_4166p

Imparare a fare i Macarons è un po’ come superare un esame tanto temuto con lode.

Quando poi si utilizza una ricetta favolosa dal gusto celestiale, la soddisfazione è tripla.

Questo è stato il mio terzo tentativo in 3 anni diversi. Tre anni fa, frequentai un corso serale proprio su questi dolcetti ma riprovando a casa non mi riuscirono, o meglio riuscirono ma brutti e gommosi. Non avevo il termometro per misurare la temperatura dello sciroppo e probabilmente fu quello l’errore principale, oltre al fatto di aver utilizzato coloranti liquidi che sono da evitare, perché vanno a modificare la composizione del dolce.

Lo scorso inverno ritentai, usando una ricetta diversa, presa da un libro. Questa volta usai il bimby. Questi non erano affatto male ma il colore perse intensità in cottura perché usai il colorante in fase di montatura della meringa. La ricetta la trovate qui sul blog e per chi non ha un termometro ma ha il bimby possono essere una buona variante.

Con questa ricetta ho raggiunto un risultato strepitoso. Mai avrei pensato di fare dei macarons buoni come quelli che abitualmente mangio in una pasticceria che adoro e che li fa buonissimi. 

La ricetta è quella di Pierre Hermé e la sfida parte da Re-Cake 2.0. Grazie alle ragazze dello staff per averci coinvolte in questa impresa e per averci insegnato questa arte.

La mia famiglia è rimasta a bocca aperta, non riuscivano a smettere di mangiarli! Ora dovrò rifarli a breve per farli assaggiare a tutti!

Alcune dritte per fare dei macarons perfetti:

  1. Usare coloranti in polvere e usarne POCO. Solo la punta di un coltello.
  2. Misurare la temperatura dello sciroppo, che deve arrivare e non superare i 115°. Se non avete il termometro sappiate che acqua e zucchero devono sobbollire un po’, almeno qualche minuto e lo sciroppo è pronto quando le bolle sono belle grandi e tirandolo su con un cucchiaio dal pentolino si forma un filo omogeneo che cade ininterrotto.
  3. La farina di mandorle e lo zucchero a velo (TPT) vanno setacciati insieme per almeno 3 volte, ottenendo una polvere finissima.
  4. La fase di MACARONAGE deve avvenire velocemente, spatolando delicatamente dal basso verso l’alto e il composto deve essere bello denso, non liquido.
  5. Per ottenere dei bei colori pastello accesi come i miei, mettete il colorante insieme all’albume crudo nel TPT  e mischiate.
  6. Per ottenere una forma perfetta è fondamentale anche l’uso del sac à poche. Schiacchiate tenendolo in verticale e staccate velocemente l’impasto. Se resta la puntina, bagnatevi un dito e premete leggermente. Non effettuate movimenti concentrici.
  7. Sbattete la teglia sul tavolo prima del riposo e lasciate riposare almeno 1 ora. Si possono infornare quando sfiorandoli con un dito non si attacca all’impasto. 
  8. Io mi trovo bene facendo mezza dose alla volta. In questo modo non rischio di pesare male l’albume e ne uso 1 per la meringa e 1 da mettere a crudo nel TPT (quindi 75 gr di farina di mandorle e 75 di zucchero a velo, 75 di zucchero semolato per lo sciroppo e 18 gr di acqua).

Direi che ho detto tutto, ora siete obbligati a provarli e a mandarmi le vostre foto usando l’hashtag #ricetteshabby <3

Regalateli a Natale inserendoli in piccole Sac à poche trasparenti, legate in cima con un nastrino rosso e farete felici grandi e piccini!

IMG_4082 IMG_4088IMG_4107IMG_4100IMG_4090IMG_4179pIMG_4142

Grazie ancora RE-CAKE! 

recake2.0 -1a (1)

Macarons con ganache fondente al mandarino
Write a review
Print
Ingredients
  1. Per la ganache cioccolato-clementina
  2. 150 gr di cioccolato fondente
  3. 100 gr di panna fresca liquida intera
  4. 3 clementine, (1 per recuperare la scorza, 2-3 per il succo di frutta)
Per i macarons (ricetta di Pierre Hermé)
  1. 150 gr di zucchero semolato
  2. 150 gr mandorle tritate
  3. 150 gr di zucchero a velo
  4. 55 gr + 55gr di albume a temperatura ambiente
  5. 37 g di acqua
  6. la punta di un coltello di colorante arancione
  7. Scorza grattugiata finemente di una clementina
PROCEDIMENTO
  1. Iniziate preparando la ganache,così ha tutto il tempo di raffreddarsi
  2. In una piccola casseruola, scaldare la panna con la scorza di una Clementina.
  3. Lasciare in infusione per almeno mezz'ora coprendo il tegame. A questo punto filtrare il tutto, scaldare nuovamente la crema qualche secondo e unirvi il cioccolato precedentemente tritato finemente. Prima di mescolare, lasciar passare un minuto a questo punto mescolare delicatamente dal basso verso l'alto per uniformare il composto. Unire il succo delle clementine (50 gr) e mescolare ancora un pochino.
  4. Versare la ganache in un piatto (possibilmente piatto) e mettere una pellicola a contatto. Lasciate riposare almeno un'ora. Volendo potete preparare la ganache la sera prima e conservarla in frigo.
  5. Preparazione dei macarons
  6. 1 – Per prima cosa bisogna preparare quello che tecnicamente viene definito TPT (tant pour tant) ovvero la miscela in parti uguali di zucchero a velo e farina di mandorle. Setacciate bene per almeno 2-3 volte la farina di mandorle insieme allo zucchero a velo in una ciotola.
  7. 2 – In un pentolino mettete lo zucchero e l’acqua. Dovete portarlo a ebollizione fino a quando diventa uno sciroppo. Deve raggiungere e non superare i 115°C.
  8. 3 – A parte iniziate a montare 55 gr di albumi, cominciate lentamente per poi via via aumentare la velocità.
  9. 4 – Una volta che lo sciroppo ha raggiunto la temperatura di 115°C versatelo a filo sugli albumi montati a neve. Continuate a sbattere per almeno altri 10 minuti la meringa, in questo modo si raffredda un pochino.
  10. 5 – Nella ciotola dove avete precedentemente preparato il TPT, unite ora gli altri 55gr di albumi. Inserite la scorza grattugiata della clementina e il colorante (l’ideale sarebbe utilizzare i coloranti in pasta perché si amalgamano meglio, vanno bene anche quelli in polvere, sono un po’ meno pratici ma funzionano lo stesso) quindi mescolate per amalgamare.
  11. 6 – Ora inizia la fase di MACARONAGE ovvero usando una spatola morbida (il classico leccapentole è perfetto) si inizia a incorporare prima una piccola quantità di meringa al composto sopra ottenuto (punto 5) e via via si aggiunge il resto mescolando dal fondo verso l’alto e dai bordi verso l’interno del recipiente.
  12. Questo passaggio è Importantissimo, mescolando andremo a rompere un pochino la meringa per ottenere un composto liscio, omogeneo e un pochino fluido. Non dovete ottenere un composto liquido, mi raccomando!
  13. 7 – Passaggio successivo: il POCHAGE. Inserite il composto in una sacca da pasticceria con bocchetta di 6 o 8 mm. In un foglio di carta forno tracciatevi lo schema dei macarons ovvero dei cerchi distanziandoli tra di loro. Questo foglio lo inserirete sotto il foglio di carta forno dove andrete a lavorare e poi lo sfilerete con attenzione.
  14. 8 – Ultimo passaggio: il CROUTAGE! Altro non è che il tempo di riposo che serve per far sì che il guscio si secchi un pochino per permettere in cottura la formazione del classico collarino.
  15. Ci vuole almeno un’ora, a ogni modo capirete che sono pronti per la cottura quando sfiorandoli leggermente la pasta non si attaccherà al dito.
  16. 9 – Cucinateli a 150° per 14 minuti. Una volta sfornati con attenzione spostate la carta forno e toglietela dalla placca. L’ideale sarebbe appoggiarla su un piano freddo .. questo per favorire meglio il distacco.
  17. AVETE QUASI FINITO!!!!!
  18. 10 - Pelate a vivo le clementine e tagliatele a fettine sottili.
  19. 11 - Riempite una sac a poche con la ganache, farcite la metà di un guscio di macaron, aggiungete la fettina di clementina e chiudete con un'altro guscio.
  20. Et Voilà!!!!!!!!!!!!!
  21. Conservate i vostri macarons in frigo, toglieteli 2 ore prima di servirli!
  22. BUON DIVERTIMENTO!!!!!!
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/

Sponge Cake agli agrumi

picmon

25 novembre.

E’ tempo di cominciare a programmare il menù natalizio e soprattutto di pensare ai dolci da regalare oppure offrire durante le festività.

In una tavola natalizia non può mancare un dolce vestito a festa, per rendere la casa ancora più calda e festosa, coccolando amici, parenti e anche sè stessi.

Questa torta è facile da fare e decorare. Basterà organizzarsi e prepararla in anticipo seguendo alcune fasi di riposo in frigorifero.

Per la decorazione usate fette d’arancia o limone e qualche frutto rosso. Io avevo ancora dei melograni bio ma sono perfetti anche i mirtilli rossi essiccati, che fanno tanto Natale.

Divertitevi nella preparazione e godete di questo dolce senza sensi di colpa. A Natale ogni sgarro vale 😉

Veronica

PicMonkey CollageIMG_4023

Sponge Cake agli agrumi
Write a review
Print
Ingredients
  1. Per la torta
  2. 200 g di farina 00 (io farina 0)
  3. 200 g di burro a temperatura ambiente
  4. 3 uova a temperatura ambiente
  5. 200 g di zucchero semolato
  6. 1 pizzico di sale
  7. 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
  8. 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  9. 2 arance spremute per la bagna
  10. 1 arancia a fette e 1 limone a fette per la decorazione
  11. chicchi di melograno oppure mirtilli rossi o ribes per la decorazione
  12. per la crema al burro
  13. 150 g di burro a temperatura ambiente
  14. 300 g di zucchero a velo
  15. 50 g di succo di arancia
  16. Cioccolato fondente per la decorazione circa 100 g
Instructions
  1. Setacciate la farina con il lievito e il pizzico di sale.
  2. Lavorate il burro a cubetti con lo zucchero fino ad ottenere una crema.
  3. Unite la farina poco alla volta alternandola alle uova intere.
  4. Per ultimo unite l'estratto di vaniglia.
  5. Infornate in uno stampo da 22 cm a 160° modalità statica per circa 1 ora. Lo stecchino deve uscire asciutto.
  6. Fate raffreddare la torta su una gratella e dedicatevi alla crema al burro.
  7. Con una spatola rendete il burro a pomata e aggiungete lentamente lo zucchero a velo setacciato poco alla volta. Per ultimo unite il succo d'arancia. La crema si gonfierà e diventerà vellutata. Se vi piace il gusto, unite anche la scorza di 1 arancia e quella di 1 limone bio grattugiate.
  8. Tagliate la torta in tre dischi di egual spessore.
  9. Bagnate ogni strato con succo d'arancia e farcite con crema al burro.
  10. Spatolate la crema al burro lungo tutta la circonferenza della torta, livellandola bene e togliendo ogni eccesso. Cercate di rendere la superficie regolare e mettete in frigo a riposare per almeno 1 ora.
  11. Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria o al microonde.
  12. Tirate fuori dal frigo la torta e rovesciate il cioccolato sulla torta con movimenti circolari, aiutatevi con una spatola per livellare bene la superficie e far colare bene il cioccolato.
  13. Adagiate le fette di arancia e i frutti rossi e riponete nuovamente in frigo.
  14. Tirate fuori dal frigo almeno 15 minuti prima di servire.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/

Vampirelli (Tartufi al cioccolato)

cover

Finalmente sta arrivando la notte delle streghe e dei vampiri che tutti i bambini oramai adorano anche in Italia.

Ieri sera mi sono divertita ancora, trasformando dei tartufi al cioccolato in simpatici pipistrellini dagli occhi fin troppo dolci.

Siete ancora in tempo, vi serviranno solo 3 ingredienti che tutti abbiamo in casa:

CIOCCOLATO

FROLLINI

MARMELLATA

Pronti?IMG_3619 IMG_3633IMG_3646image1

Vampirelli (Tartufi al cioccolato)
Simpatici tartufini al cioccolato travestiti da pipistrelli
Write a review
Print
Ingredients
  1. 250 g di biscotti secchi
  2. 50 g di marmellata che preferite (io ai lamponi)
  3. 50 g di burro fuso (se l'impasto risulta troppo asciutto aggiungere burro e marmellata)
  4. 100 g di cioccolato al latte
  5. 100 g di cioccolato fondente
  6. Pasta di zucchero bianca e nera per gli occhi oppure occhi edibili
  7. Per le ali: carta forno, forbici, un foglio A4, un pennarello nero, pennellino da acquerelli
Instructions
  1. Per prima cosa frullare i biscotti e ridurli in briciole.
  2. In una ciotola amalgamare con le mani il burro fuso ai biscotti sbriciolati e in seguito unire la marmellata. In questo passaggio, a seconda dei frollini utilizzati potrebbe essere necessario aggiungere marmellata o burro fuso. L'impasto deve risultare morbido al fine di formare delle sfere che devono avere la consistenza delle polpette.
  3. Formare tante piccole sfere e adagiarle su una teglia coperta con carta forno.
  4. Riporre in frigo a rassodare per almeno 30 minuti.
  5. Sciogliere a bagnomaria o al microonde i due cioccolati precedentemente tagliati a pezzetti.
  6. Con l'aiuto di due forchette immergere le sfere nel cioccolato fuso. Sgocciolare bene e appoggiare su carta forno. Lasciare asciugare a temperatura ambiente per almeno 2 ore.
Per le ali
  1. Disegnare con l'aiuto di un pennarello le ali su un foglio bianco A4.
  2. Adagiare su una teglia il foglio A4 e sopra la carta forno.
  3. Con un pennellino da acquerelli, disegnare le ali con il cioccolato fuso, seguendo il disegno. Ripetere l'operazione almeno 3 volte.
  4. Una volta asciutte si staccheranno perfettamente dalla carta forno. Intingere il pennello nuovamente nel cioccolato fuso e mettere poco cioccolato sul punto in cui volete incollare le ali.
  5. Attaccare le ali premendo leggermente facendo attenzione a non spaccarle.
  6. Lasciare in posa 30 minuti senza toccarle.
  7. Per gli occhi potete usare degli occhi edibili e incollarli con poca marmellata o cioccolato fuso sempre con l'aiuto di un pennellino oppure usare della pasta di zucchero o della ghiaccia reale. In alternativa potete applicare delle caramelline colorate come le pastiglie Leone per esempio. Spazio alla fantasia!
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/

Cioccolatini ripieni al lampone e peperoncino

IMG_2777

Nata nel 2011, l’azienda agricola Massimiliano Biaggioli, è specializzata nella produzione di lamponi e produttrice di composte naturali, a basso tenore zuccherino, il cui tratto distintivo, è caratterizzato dalla presenza di spezie e aromi unici. Nella produzione sono presenti varianti eccezionali, per citarne solo alcune alla cannella, al cardamomo, alla lavanda.

Con immenso piacere ho avuto il privilegio di assaggiare la bontà della variante più audace al peperoncino.

Al primo assaggio, oltre ad assaporarne la bontà e genuinità dei sapori, ho subito pensato al classico abbinamento del peperoncino con il cioccolato, arricchito in questo caso dalla rotondità dei lamponi, materia prima della composta.

Ecco che nascono i miei cioccolatini. 

Sublimi e di facile realizzazione.

Grazie Lamponi dei Monti Cimini per l’assaggio!

IMG_2759

Cioccolatini ripieni con composta di lamponi al peperoncino
Deliziosi cioccolatini dark con ripieno al lampone e peperoncino
Write a review
Print
Prep Time
30 min
Prep Time
30 min
Ingredients
  1. 250 g di cioccolato fondente al 70%
  2. 100 g di composta al peperoncino Lamponi dei Monti Cimini
  3. 2 frollini integrali
Instructions
  1. Sciogliere 2/3 del cioccolato a bagnomaria e riempire gli appositi spazi di uno stampo in silicone per cioccolatini o per cubetti di ghiaccio per 1/3. Coprire con pellicola e riporre in frigorifero per almeno 3 ore.
  2. Con un batticarne, rompere a pezzetti i frollini e mischiarli alla composta in modo omogeneo.
  3. Riempire gli stampi con un cucchiaino di ripieno per ogni spazio, facendo attenzione a lasciare ancora 1/3 di spazio per la fase successiva.
  4. Riporre in frigorifero 30 minuti e sciogliere il restante cioccolato a bagnomaria.
  5. Riempire il restante spazio con il cioccolato fuso, di modo da sigillare i cioccolatini.
  6. Riporre in frigorifero almeno 3 ore o meglio tutta la notte.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/

Mud Cake al cioccolato al latte con Kit Kat, Smarties & lamponi

  Una torta allegra e divertente per festeggiare un compleanno, un evento importante o semplicemente un amico goloso. Io l’ho regalata per la Cresima alla mia cuginetta Margot. Per gli amanti del cioccolato è il top del top! La ricetta della mia Mud Cake, la torta ‘fangosa’ al cioccolato prende ispirazione e metodo da due blog che seguo e amo, La ricetta che Vale di Valentina Cappiello e Chiarapassion di Enrica Panariello.   La loro ricetta prevede però il cioccolato fondente. Io l’ho modificata utilizzando il cioccolato al latte, dimezzando le dosi di zucchero e aggiungendo qualche cucchiaio di cacao amaro e caffè per smorzare il gusto dolce di cioccolato al latte e dolciumi. L’ho infine decorata con ganache al cioccolato e lamponi, che con il cioccolato si sposano benissimo, rinfrescando il palato. L’impasto è realizzato a mano con la frusta, niente bimby o planetaria. Come racconta Enrica infatti, il segreto per avere una Mud Cake morbida che non diventi un “mattone” è incorporare delicatamente gli ingredienti senza lavorare troppo l’impasto. Credetemi, era morbidissima e golosissima.


Ingredienti per una torta a due piani come nella foto (tortiera da 20, più tortiera da 10)

350 g zucchero semolato

500 g burro

400 ml latte intero fresco

300 g cioccolato al latte

4 uova grandi

600 g farina 00 (io farina 0)

un cucchiaio di estratto di vaniglia

2 cucchiai di cacao amaro

1 cucchiaio di caffè

2 pizzichi di sale

1 bustina di lievito per dolci

Per la bagna

Ho bagnato la torta con acqua e qualche cucchiaio di estratto di vaniglia. Sconsiglio bagne zuccherose, se non avete la vaniglia, bagnatela con acqua perché la torta è di per se’ molto dolce.

Per la ganache al cioccolato

500 ml di panna da montare

500 g di cioccolato al latte

Per rivestire completamente il diametro con i KIT KAT ne sono servite 4 confezioni da 8

A scelta: Smarties e lamponi per decorare

Per sapere come fare il Cake Topper con bandierine andate da Enrica, lei è bravissima 🙂

 

   

 

Procedimento 

1. Fate sciogliere il cioccolato in una casseruola a bagnomaria, insieme a burro, zucchero e latte, mescolando delicatamente e lasciando raffreddare il composto per almeno 15 minuti prima di procedere con l’aggiunta degli altri ingredienti.

2. Una volta raffreddato aggiungere le uova leggermente sbattute, la vaniglia, il sale, il cacao, il caffè e per ultima la farina setacciata con il lievito. Mescolare delicatamente, fino a far incorporare tutto, senza eccedere con le mescolate. Il segreto per avere una Mud Cake morbida che non risulti asciutta e pesante è appunto come dicevo prima, mescolare poco, giusto il tempo di fare amalgamare tutto senza grumi.

3. Imburrare e infarinare gli stampi (io ho usato lo staccante spray) e versare l’impasto nelle due teglie.

4. Infornare a 160° per circa 70/75 minuti (prova stecchino che deve uscire asciutto).

5. Fate raffreddare nella teglia e una volta fredda, toglietela dallo stampo e riponetela a riposare due ore in frigo coperta da pellicola. Questo passaggio eviterà che la torta si sbricioli durante il taglio per la farcitura.

6. Preparate la ganache facendo scaldare la panna in una casseruola senza portarla a bollore. Quando sta per bollire, spegnete e allontanate dal fuoco. Versateci il cioccolato a pezzi piccoli o meglio tritato e mescolate delicatamente. Mettete in frigo a riposare qualche ora, io consiglio di prepararla il giorno prima. Prima di farcire la torta montate la ganache con le fruste elettriche, deve schiarirsi e diventare più densa e cremosa.

7. tagliate le torte a metà e bagnatele con acqua e vaniglia o solo acqua. farcite con la vostra ganache.

8. Coprite tutta la torta con la ganache, aiutandovi con una spatola in silicone. Fate aderire i KIT KAT alla circonferenza e fermate il tutto con un bel nastro.

9. Decorate con smarties e lamponi e mettete in frigo per qualche ora a compattarsi bene. Tiratela fuori dal frigo almeno 1 h prima di gustarla.

Peccati di gola in arrivo!

   

    

Dedico questa ricetta, che amo moltissimo, ad un gruppo di donne, blogger, cuoche, femmine meravigliose : LE BLOGGALLINE.

Da oggi, faccio parte orgogliosamente e ancora inaspettatamente di questo meraviglioso gruppo. Ringrazio in special modo Enrica, per avermi dato il coraggio di aprire il mio blog, per trasmettermi passione per il cibo e per le cose belle e per avermi fatto conoscere questa realtà stupenda.

Grazie infinite per avermi accolta calorosamente all’interno del gruppo.

Mille baci,

Veronica

logo-ufficiale (1)

 

Banana Bread con pere e cioccolato

  

Il Banana Bread è un plumcake alla banana tipico dei paesi anglosassoni, preparato con banane mature e consumato per colazione o per il brunch.

Questo weekend volevo fare fuori la frutta matura, così avendo ancora del cioccolato fondente delle uova, due pere e una banana mature, mi sono ritrovata a fare questo dolce morbidissimo che si fa in poco tempo ed è davvero buono.

 
Ingredienti per 2 banana bread

250 g cioccolato fondente

200 g farina

150 g zucchero di canna (consiglio di metterne meno, 100 dovrebbero bastare, il mio era troppo dolce)

3 uova

1 bustina di lievito per dolci

1 banana matura a pezzi

2 pere mature a pezzi

Pinoli a piacere  

1 yogurt greco al naturale 

1/2 bicchiere di latte

  1. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria

2. Sbattere le uova con lo zucchero

3. Aggiungere la frutta a pezzi 

4. Aggiungere la farina e la bustina di lievito

5. Incorporare il cioccolato fuso e lo yogurt

6. Per ultimo aggiungere il latte e amalgamare il tutto 

7. Cuocere in forno preriscaldato a 170  per 50 minuti (prova stecchino)

Conservare sotto campana per un paio di giorno in luogo fresco e asciutto. 

Buona colazione!

Veronica 

   
  

 

Stella di brioche al cioccolato

  

Quanto è bello fare colazione con una brioche fatta in casa, fumante e ripiena di cioccolato? Una libidine.

Questa ricetta è quella che usa mia sorella Giada per fare la stella di Pan Brioche con il bimby, ma potete impastare tranquillamente con una planetaria o a mano. 

Pochi ingredienti che tutti abbiamo in casa, due ore di riposo e 30 minuti di cottura e le nostre brioches sono pronte. Noi amiamo il cioccolato ma potete usare marmellate o miele e se volete come me, utilizzare gli avanzi di pasta per fare dei piccoli pan goccioli potete usare scaglie o gocce di cioccolato oppure frutta secca a piacere.

Al posto della stella, potete anche fare delle piccole trecce da congelare singolarmente e scaldare in forno al mattino.

  
Ingredienti per una stella + 2 panini al cioccolato

550 g di farina 00 o farina manitoba 

100 g di zucchero semolato

25 g di lievito di birra

1/2 cucchiaino di sale 

2 uova

100 g burro

 175 ml latte

Nutella o Cioccolato fondente fuso a bagnomaria per la farcitura della stella 

Coccolato fondente a scaglie per i panini 

Latte per spennellare 

   

 

Procedimento 

Scaldate il latte in un pentolino senza portarlo a bollore e scioglietevi il lievito e lo zucchero. 

Versate la farina setacciata sulla spianatoia a fontana, versate le uova, il latte, il burro morbido a pezzetti e il sale. Impastate fino ad ottenere un impasto morbido e liscio. Fate lievitare in una ciotola capiente per due ore, coperto da un panno umido.

Se avete il bimby 

Fate scaldare il latte 1 minuto 37*

Aggiungi zucchero e lievito 15 sec vel. 4

Versa gli altri ingredienti e impasta 3 minuti vel. Spiga 

Composizione della stella

Una volta triplicato l’impasto dividetelo in 4 parti uguali che stenderete in 4 dischi dello stesso diametro.

Spalmate la nutella sui primi tre dischi sovrapponendoli. Mettere in cima l’ultimo disco e procedere a incidere il cerchio in 16 spicchi uguali lasciando il centro intatto (vedi foto). Intrecciate gli spicchi a due a due e unite le estremità di ogni coppia. Fate riposare 1 ora coperta da panno umido.

Spennellate la superficie del dolce con il latte e fate cuocere a 180 modalità statica per 20/30 minuti. Il mio forno dopo 20 minuti aveva fatto il suo dovere. Se dopo 15 minuti vedete che la superficie comincia a scurirsi, copritela con carta argentata.

Per i pangoccioli 

Impastare il restante impasto con scaglie di cioccolato fondente. 

Per dare la forma ai panini io ho fatto qualche piega verso il centro e poi dato la forma arrotondando l’impasto abbracciandolo con i palmi delle mani e facendo un movimento rotatorio, cercando di spingere l’impasto al di sotto della pallina. Spennellate con il latte.

Cuocere per 10/15 minuti dopo un riposo di 1 ora su leccarda, coperti da panno umido.

   

        

   
 

CONSIGLIA Torta di mais