La Pastiera Napoletana

crostate, Pasqua | 15 aprile 2017 | By

Chi non conosce la Regina della Pasqua partenopea?

La Pastiera di grano è un dolce ricco composto da un guscio di pasta frolla e un ripieno a base di grano cotto nel latte, ricotta, fiori d’arancio, canditi.

Mi sono cimentata nella realizzazione di questo dolce lo scorso anno per Pasqua ed è stato un vero successo, grazie alla ricetta di famiglia della mia amica Elisa del blog La Mamma Cuocò.

Seguendo la sua ricetta e le sue precise spiegazioni con foto step by step, sono riuscita, nonostante io abiti al nord e non abbia mangiato prima molte pastiere, a realizzarne una davvero buona e spero che si sia avvicinata anche di poco alla sua. 

Noi siamo rimasti molto soddisfatti per cui vi consiglio di seguire la ricetta di Elisa, grazie alle sue dosi e alle sue indicazioni non potrete che rimanere soddisfatti.

 

La Pastiera Napoletana
Write a review
Print
Ingredients
  1. per uno stampo da crostata di 30 cm o per 2 da 26 ( alto 4/5 cm )
  2. 1/2 kg di pasta frolla ( per la ricetta clicca qui ) fatta riposare in frigo almeno 1 ora o fatta il giornoprima ( ancora meglio )
  3. 4 cucchiai di liquore strega
  4. 3 fiale di acqua di fiori d’arancio
  5. 2 fiale millefiori
  6. 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  7. 7 uova intere e 3 tuorli
  8. 1 cucchiaio di pasta di cassata siciliana ( canditi morbidi profumati alla mandorla molto più morbidi dei canditi classici ) o in alternativa 100 gr di canditi di buona qualità.
  9. Per la crema di ricotta
  10. 700 gr di ricotta di pecora o di bufala o in alternativa fior di ricotta vaccina comprata 2 giorni prima e messa a colare in frigo in un setaccio a maglie strette ( per raccogliere il siero e far asciugare la ricotta )
  11. 700 gr di zucchero sottile
Instructions
  1. Procedimento per la crema di ricotta
  2. Passare la ricotta al setaccio e unirlo allo zucchero ( operazione da fare a mano per non rendere il tutto troppo liquido, pena l’affondamento delle strisce di frolla nell’impasto )
  3. Riporre in frigo mentre si lavorano gli altri ingredienti.
  4. Per la crema di grano
  5. 1 barattolo di grano cotto ( circa 500/ 560 gr )
  6. 300 gr di latte intero
  7. 30 gr di burro
  8. la scorza di un limone non trattato
  9. Procedimento per la crema di grano
  10. Sciacquare il grano sotto l’acqua corrente.
  11. Metterlo in un pentolino insieme al latte, la scorza di limone, il burro ed un pizzico di sale.
  12. Cuocere portando al bollore e mescolando spesso fino a che si forma una crema densa.
  13. Togliere dal fuoco e lasciar raffreddare.
  14. Eliminare la scorza di limone.
  15. Assemblaggio della pastiera
  16. Unire la crema di ricotta al grano
  17. Mettere tutti gli aromi e i canditi
  18. Unire le uova leggermente sbattute a parte e farle incorporare
  19. Stendere la frolla tra due fogli di carta forno e inserirla nello stampo
  20. Tagliare la pasta in eccesso lasciando i bordi piuttosto alti per contenere il ripieno
  21. Bucare il fondo con una forchetta e inserire il ripieno lasciando due cm dal bordo
  22. Tagliare 7 strisce di frolla e posizionarle sulla superficie incrociandole (4 sotto e 3 sopra)
  23. Cuocere in forno caldo a 160 per almeno 1 ora e mezza e lasciare raffreddare nel forno spento e leggermente aperto dopo la cottura.
  24. Una volta fredda spolverare di zucchero a velo e aspettare almeno due giorni per mangiarla, per far assestare bene tutti i sapori.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/

Girelle con crema alla colomba

IMG_6309

Se come me, avanzate sempre la Colomba perché prediligete il cioccolato delle uova, ecco un dolcetto veloce per riciclarne gli avanzi.

La ricetta l’ho vista su Cucina Moderna e non vedevo l’ora di provarla.

Basta preparare una crema pasticcera veloce, alla quale unire la colomba a pezzetti, spalmarla sulla pasta sfoglia, arrotolare e tagliare a fettine. Poi cuocere in forno et voilà, il dolcetto è pronto. 

Devo ammettere che il gusto mi ha stupita. La crema avvolgente e profumata si sposa molto bene con la croccantezza della pasta sfoglia.

Un dolcetto stuzzicante per il té delle 5 o per il dopo cena.

IMG_6314

Girelle con crema alla colomba
Write a review
Print
Ingredients
  1. 1 confezione di pasta sfoglia
  2. 100 g di colomba o panettone
  3. 3,5 dl di latte
  4. la scorza di un limone non trattato
  5. 2 cucchiai di fecola di patate
  6. 2 tuorli d'uovo
  7. 40 g di zucchero
Instructions
  1. In una casseruola portate ad ebollizione il latte con la scorza del limone
  2. Intanto in una ciotola montate i tuorli con 40 g di zucchero, incorporatevi la fecola e il latte scaldato.
  3. Portate il composto a ebollizione mescolando con una frusta. Spegnete e incorporate la colomba a pezzettini. Fate raffreddare adagiando la casseruola su acqua e ghiaccio.
  4. Srotolate la pasta sfoglia e spalmateci sopra la crema. Arrotolatela lungo il lato maggiore e tagliate a rondelle
  5. Adagiate le rondelle su una teglia rivestita con carta forno e cuocete in forno caldo a 190 per circa 20 minuti, fino a che saranno belle dorate.
Adapted from Cucina Moderna
Adapted from Cucina Moderna
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
IMG_6327

Nidi di Pavlova

IMG_6161

La Pavlova è un dolce tipico dell’Australia e della Nuova Zelanda. Si narra che sia stata inventata da uno chef di Wellington in onore di una ballerina di nome appunto Anna Pavlova.

La particolarità di questo dolce è di essere croccante fuori e morbido e scioglievole all’interno. Si presta alla monoporzione e a farciture fresche come creme alla panna e frutti estivi.

Io mi sono divertita, facendo diventare le monoporzioni dei piccoli nidi pasquali.

Questo dolce è incredibilmente facile da fare, dovete solo stare attenti alla cottura in forno che deve essere molto lenta e a basse temperature, altrimenti l’interno rischia di asciugarsi troppo, trasformando il dolce in una meringa secca.

Con questa ricetta concludo il ciclo di ricette pasquali e auguro a tutti voi una serena Pasqua fatta di pace, amore e relax.

Veronica

Nidi di pavlova
Write a review
Print
Ingredients
  1. Per 4 monoporzioni
  2. 60 g di albume d'uovo (circa 2 albumi) a temperatura ambiente
  3. 60 g di zucchero a velo
  4. 60 g di zucchero semolato
  5. Nella ciotola della planetaria mischiate i due zuccheri
  6. Togliete un terzo del composto e tenete da parte
  7. Aggiungete gli albumi ai 2/3 di zucchero e montate a neve con la planetaria a velocità media per almeno 10-15 minuti fino a quando otterrete una meringa lucida e gonfia che forma il classico becco d'oca bello fermo sulla frusta.
  8. Facendo attenzione a non smontare la meringa, aggiungete lo zucchero rimanente ed amalgamate con movimenti delicati dal basso verso l'alto.
  9. Riempite una tasca da pasticcere con bocchetta a stella e formare due giri di meringa su una teglia rivestita con carta forno, facendo attenzione a lasciare il buco in mezzo del vostro "nido".
  10. Cuocete in forno caldo a 105 gradi per 30 minuti circa. Al tatto il guscio esterno deve risultare cotto e quindi secco ma all'interno deve restare morbida.
  11. Lasciate raffreddare in forno spento con sportello leggermente aperto.
  12. Farcire e decorare a piacere.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/

IMG_6163

PicMonkey Collage

IMG_6164 IMG_6165

Colomba salata

IMG_6220

Dopo la Colomba dolce tradizionale fatta lo scorso anno, vi presento una Colomba in veste salata, perfetta come antipasto o come pane saporito per accompagnare fave e salame durante il pic nic di Pasquetta.

Per fare questa Colomba, ho preparato un pan brioche all’olio d’oliva e per questo ringrazio Simona Mirto per la ricetta, presa dal suo blog Tavolartegusto.

Questo impasto è molto semplice da fare se avete una planetaria ed è morbidissimo oltre che gustosissimo.

Con la dose che vi darò otterrete due colombe salate (stampo piccolo) oppure una grande. In alternativa potete fare cose diverse. Io per esempio ho infornato una piccola colomba e una treccia di brioche da spalmare con la marmellata per la colazione. Per idee golose con la base di pan brioche guardate qui.
IMG_6226 - Copia

 

COLOMBA SALATA di pan brioche
Write a review
Print
Ingredients
  1. 500 g di farina (250 00 e 250 manitoba)
  2. 130 g di latte
  3. 130 g di acqua
  4. 1 uovo
  5. 2 tuorli
  6. 12 g di sale
  7. 10 g di lievito di birra secco
  8. 1 cucchaio di miele
  9. 60 g di olio extravergine
Instructions
  1. Nella planetaria, inserite le farine con il miele, il latte e l'acqua nella quale avrete sciolto e attivato il lievito.
  2. Azionate a velocità bassa con la foglia K per qualche secondo.
  3. Aggiungete le uova, una alla volta e fatele assorbire. Lavorate a velocità media fermando ogni tanto la macchina per staccare l'impasto dalla foglia.
  4. Quando l'impasto si aggrapperà alla foglia, aggiungete l'olio, 1 cucchiaio alla volta.
  5. In ultimo unite il sale.
  6. Quando l'impasto si presenta bello liscio ed elastico, tiratelo fuori, formate una palla ripiegando la pasta verso il basso e ponetelo in una ciotola precedentemente unta con olio. Chiudete con pellicola e ponete in forno spento con luce accesa per 2-3 ore.
  7. Quando l'impasto è bello lievitato e pieno di bolle (sarà triplicato di volume) sgonfiatelo un pò con le mani e stendetelo in un rettangolo.
  8. Tagliate tante strisce larghe circa 1 cm e arrotolatele su se stesse formando tante piccole rose di impasto che andrete ad adagiare dentro lo stampo da colomba, una accanto all'altra.
  9. Accendete il forno a 180° modalità ventilata.
  10. Fate riposare l'impasto dentro lo stampo per almeno 45 minuti coperto da un panno umido.
  11. Cuocete in forno caldo per circa 20-25 minuti fino a quando la superficie sarà bella dorata.
  12. Fate raffreddare prima di servire.
Notes
  1. Per rendere la colomba ancora più golosa, aggiungete salame a cubetti e pecorino dopo la prima lievitazione.
  2. Si conserva un paio di giorni in un sacchetto per alimenti ben chiuso. Se volete congelarla fatelo il giorno stesso, una volta raffreddata dopo la cottura.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
IMG_6234 - Copia

PicMonkey Collage

IMG_6228 - Copia

Biscotti coniglietto

I Biscotti Coniglietto sono degli ottimi dolcetti pasquali, perfetti da regalare ai bambini. 

Si ottengono partendo da una pasta frolla classica, bianca o integrale e decorando la superficie con la ghiaccia reale, del colore che si preferisce. 

Io adoro i colori pastello, per cui ho diviso la glassa in 3 diverse ciotole, ottenendo tre colori diversi, semplicemente aggiungendo pochissimo colorante alimentare in polvere.

Sono semplicissimi da fare, perché grazie alla forma dei biscotti, ottenuta con uno stampo a coniglietto, sarà facilissimo con la punta di un cucchiaino, accompagnare la glassa lungo la figura. Con una glassa della giusta consistenza il disegno verrà perfetto, senza che questa coli lungo i bordi del biscotto. Anche i bambini potranno divertirsi insieme a voi, vista la facilità della ricetta.

In fondo al post, trovate la mia VIDEO-RICETTA.

 

IMG_6070 (2)

IMG_6068

Facciamoli insieme!

Biscotti coniglietto
Write a review
Print
Per la frolla classica
  1. 300 g di farina 00 (io integrale)
  2. 150 g di burro freddo
  3. 100 g di zucchero a velo
  4. la buccia grattugiata di un limone bio
  5. 1 uovo
  6. 1 bustina di vanillina
Per la glassa
  1. 150 g di zucchero a velo
  2. 1 albume
  3. 1 cucchiaino di succo di limone
  4. coloranti alimentari in polvere o gel
Per la pasta frolla
  1. Nella spianatoia ponete la farina a fontana e al centro versate il burro freddo a cubetti. Cominciate a lavorare i due elementi con le mani, disgregando e creando un composto sbricioloso.
  2. Riformate la fontana e ponete nel mezzo tutti gli altri ingredienti. Impastate velocemente cercando di non scaldare troppo l'impasto, il calore delle mani tenderà a sciogliere il burro, per cui aiutatevi con due lecca pentole.
  3. Formate un panetto liscio, appiattitelo e avvolgetelo nella pellicola alimentare. Ponete in frigo per almeno 2 ore oppure in freezer per almeno 30 minuti.
  4. Accendete il forno a 180° e tirate fuori il panetto di impasto.
  5. Schiacciatelo con l'aiuto di un mattarello ponendolo tra due fogli di carta forno, per evitare che si attacchi al piano di lavoro e al mattarello.
  6. Stendetelo ad uno spessore di almeno 5 mm e con uno stampo a coniglietto o di altra forma, formate i biscotti e adagiateli su una leccarda rivestita con carta forno.
  7. Cuocete in forno caldo per 10 minuti.
  8. Estraete dal forno e lasciate raffreddare nella teglia.
Per la glassa
  1. In una ciotola mischiate lo zucchero a velo con il tuorlo d'uovo e il succo di limone con l'aiuto di una spatolina in silicone.
  2. Nel caso in cui la glassa vi sembrasse troppo liquida aggiungete poco zucchero a velo (1 cucchiaino alla volta e regolatevi). La glassa deve risultare liscia e si deve poter stendere sul biscotto tirandolo con il dorso di un cucchiaino.
  3. Prendete un cucchiaino di glassa e adagiatelo al centro del biscotto. Con la punta del cucchiaino stendete la glassa nelle estremità : orecchia, zampette e definite la figura. In caso di sbavature aiutatevi con un piccolo stuzzicadenti.
  4. Per gli occhi ho utilizzato degli zuccherini colorati, per la coda del cocco rapé.
  5. Lasciate asciugare la glassa almeno 15 minuti prima di riporli in un contenitore ermetico o sotto campana di vetro ma non vi dureranno molto, ne sono sicura, andranno a ruba 🙂
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/

biscotti coniglietto 

IMG_6095 IMG_6098 IMG_6063 IMG_6064 IMG_6081

Plumcake salato con verdure

IMG_0277

Il Plumcake salato con verdure è perfetto per i pic nic di Pasqua.

Che andiate a fare lunghe passeggiate in montagna o al mare, che siate invitati a pranzo dalla mamma o da amici, lui si adatterà ad ogni situazione.

E’ buono sia caldo che freddo, magari dentro un panino, come facevamo con la frittata quando si partiva per la gita scolastica.

E’ buono e semplice da fare.

E’ colorato e si può fare con qualsiasi verdura abbiate in frigo o in dispensa (piselli in scatola, carotine surgelate, spinaci dimenticati in frigorifero).

Fate cuocere in padella le verdure per pochi minuti e mischiate tutto in una ciotola, infornate in uno stampo da plumcake…et voilà…il pasto è pronto e farete un figurone. Tutti vi chiederanno la ricetta.

IMG_0240

IMG_0268

Plumcake salato con verdure
Write a review
Print
Ingredients
  1. 200 g farina 00
  2. 100 ml di latte
  3. 50 ml di olio di semi di girasole
  4. 3 uova
  5. 2 zucchine
  6. 2 prese di sale
  7. 2 cucchiai di olio extravergine
  8. 5 o 6 cucchiai di parmigiano grattugiato
  9. 1 melanzana
  10. circa 10 pomodorini
  11. basilico a piacere
  12. rosmarino tritato a piacere
  13. timo a piacere
  14. sale e pepe
  15. una bustina di lievito per torte salate
Instructions
  1. In una padella anti aderente, fate cuocere le verdure tagliate a dadini con due cucchiai di olio per circa 10- 15 minuti, fino a renderle morbide ma non troppo. Salate e pepate.
  2. Accendete il forno a 180° modalità ventilata e in una grande ciotola sbattete le uova, aggiungete i liquidi e successivamente formaggio, farina e lievito. In ultimo, aggiungete le verdure che nel frattempo si saranno raffreddate e le erbe aromatiche. Mischiate bene il tutto.
  3. Imburrate e infarinate uno stampo da plumcake e riempitelo per 2/3.
  4. Infornate in forno caldo per circa 50-55 minuti.
  5. Fate sempre la prova stecchino prima di toglierlo dal forno, che deve uscire asciutto.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
IMG_0217

IMG_0292

PicMonkey Collage

Ciambella all’acqua

Ciambella all'acqua

Ciambella all'acqua

Dopo la Torta Soffice al Limone e la Torta di Mele integrale all’acquavi presento una nuova ricetta golosa ma super leggera, per chi ha paura di mettere su ciccia in vista dell’estate.

Dato che Pasqua sta per arrivare e con sé porterà i pranzi in famiglia e i pic nic con gli amici, ho pensato di proporvi una ciambella super soffice, vestita da dolce Pasquale, così chi non vuole abbuffarsi di Colomba o Uova di Cioccolato, può godersi una fetta di dolce, senza troppi sensi di colpa. Vi piace?

La ricetta arriva dal sito food più fico del pianeta: ovviamente iFood.it e dalla mia collega super fashion Enrica.

Per renderla adatta alla Pasqua, l’ho decorata con tanti ovetti confettati (i miei sono de La Suissa).

Ho guarnito spennellando la superficie con Crema all’acqua (gusto limone) e decorato con una semplice glassa fatta con zucchero a velo e succo di limone.

I coniglietti e le gallinelle che vedete nelle foto vengono da Casa Shop e Tiger.

IMG_5901 IMG_5904 IMG_5912

Ciambella all'acqua (versione pasquale)
Una ciambella soffice e morbida, senza burro
Write a review
Print
Ingredients
  1. Per una ciambella stampo diametro 24 cm
  2. 250 g di farina
  3. 240 g di zucchero
  4. 3 uova
  5. 130 g di olio di semi di arachidi o di riso
  6. 130 g di acqua
  7. 16 g di lievito per dolci
  8. buccia grattugiata di un limone
  9. semini di una bacca di vaniglia
  10. Per la glassa al limone
  11. 100 g di zucchero a velo
  12. 1 cucchiaio di succo di limone
Instructions
  1. In una ciotola montate bene le uova con lo zucchero fino a quando diventano chiare e spumose.
  2. Aggiungete l’olio, l’acqua, la farina ed il lievito setacciati, la buccia grattugiata di limone, la vaniglia e mescolate bene.
  3. Imburrate e infarinare uno stampo a ciambella di 24 cm di diametro e versate l'impasto.
  4. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti, fate sempre la prova stecchino prima di sfornare il dolce, deve uscire perfettamente asciutto.
  5. Per la glassa al limone. In una ciotola mescolate lo zucchero a velo con il succo di limone.
  6. Quando il dolce è freddo sformatelo su di un piatto da portata e decoratelo con la glassa a limone versandola con un cucchiaino.
Notes
  1. Con queste dosi, se avete uno stampo da ciambella più piccolo del diametro indicato, vi consiglio di usare due stampi e dividere l'impasto, perché cresce molto.
  2. Se non avete olio di semi in casa, potete sostituirlo con olio d'oliva, vi consiglio però di aggiungere il succo di mezzo limone per contrastare il gusto forte dell'oliva
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
ciambella_all_acqua_pasqua

Muffin pere, gorgonzola e noci

  

Questi muffin salati sono perfetti come antipasto per una cena tra amici ma anche per un pic nic sui prati. 

Sono sofficissimi grazie alle pere presenti nell’impasto, il quale gusto dolciastro si sposa benissimo con il carattere deciso del gorgonzola e la nota croccante data dalle noci.

Io li faccio spesso, sono buoni, sanno stupire e sono velocissimi da preparare.

  
  
Ingredienti per 9 muffins 

130 g farina

2 uova

80 g gorgonzola a pezzi

60 ml latte

60 ml olio d’oliva

50 g pera a pezzi

10 gherigli di noce spezzettati con le mani

1 cucchiaino di lievito istantaneo 

Sale e pepe a piacere 

Procedimento

In una ciotola sbattere le uova con l’olio e il latte.

Aggiungere la farina, la gorgonzola e la pera a pezzetti, i gherigli di noce. Salare e pepare. 

Incorporare delicatamente il lievito.

Distribuire nei pirottini e infornare a 180• per 25 minuti.

Questi muffin sono buonissimi anche freddi al posto del pane.

Si possono congelare.

  

Colomba Pasquale a lunga lievitazione

   

         

IMG_4648[1]

Questa Pasqua ho deciso di cimentarmi nella preparazione in casa della tradizionale Colomba.

Ho scelto di provare a fare un impasto a lunga lievitazione per cercare di ottenere la tipica fragranza e leggerezza di una colomba di pasticceria, ma soprattutto la conservabilità.

Per non sbagliare e accontentare tutti i palati, ne ho fatte due, una con i tipici canditi e l’altra con gocce di cioccolato e glassa al cacao.

La mia ricetta prende ispirazione da due blog, Mammapapera e Il laboratorio delle torte.

INGREDIENTI PER DUE STAMPI DA 1 KG

per il primo impasto

600 g farina manitoba

235 g acqua

192 g zucchero

30 g lievito madre secco

250 g tuorli d’uovo

270 g burro

per il secondo impasto

110 g farina manitoba

50 g tuorli

44 g zucchero

50 g burro

12 g sale

200 gr di frutta candita (io arancia, cedro e mirtilli) e 200 gr gocce di cioccolato congelate

Emulsione aromi: 60 g burro fuso, 30 g miele, 60 g cioccolato bianco fuso, i semini di una bacca di vaniglia, la buccia grattugiata di due arance

Per la glassa semplice

20 g mandorle dolci e 20 g mandorle amare

100 g zucchero

15 g fecola di patate

50 g albumi

Per la glassa al cacao

20 g mandorle dolci

10 g mandorle amare

100 g zucchero

20 g cacao amaro

15 g fecola di patate

50 g albumi

Per la decorazione

Codette bianche di zucchero

Mandorle

Zucchero a velo

IMG_4616[1]

primo impasto

Inserite la farina e il lievito secco in un robot da cucina o in una planetaria, oppure armatevi di forza e impastate a mano. Mescolate le due polveri e cominciate aggiungendo l’acqua e i tuorli. Lavorate l’impasto fino a che i tuorli non siano completamente incorporati.

Unite lo zucchero e fatelo assorbire completamente.

Infine unite il burro ammorbidito a piccoli pezzi, aggiungendone uno alla volta fino a totale assorbimento. Impastate a lungo fino a quando l’impasto non risulti ben “incordato”. (Allungando un piccolo pezzo di impasto non deve strapparsi ma risultare forte ed elastico)

Mettete l’impasto a lievitare per almeno 6 ore in una grande ciotola coperto da strofinaccio umido, preferibilmente nel forno spento con luce accesa per mantenerlo al caldo e a temperatura costante.

Usate la ciotola più grande che avete o un pentolone, l’impasto deve triplicare.

Ecco come appariva il mio dopo 6 ore:

IMG_4593[1]

secondo impasto

Rovesciate l’impasto su spianatoia infarinata e suddividetelo con cautela in due parti uguali, che lavorerete una alla volta.

Per entrambe seguite lo stesso procedimento con la sola differenza che in una aggiungerete i canditi e nell’altra le gocce di cioccolato.

Prendete l’impasto e inseritelo nel vostro robot da cucina, aggiungete la farina e i tuorli ed impastate fino ad incordatura.

Unite lo zucchero e incordate.

Unite l’emulsione di burro, cioccolato bianco, miele, buccia d’arancia e semini di vaniglia. Incordate.

Unite il sale, il burro fuso e i canditi o le gocce di cioccolato e incordate.

IMG_4601[1] IMG_4604[1] IMG_4605[1]

Trasferite i due impasti su spianatoia.

Da ogni impasto ricavate due pezzi (uno deve essere grande 2/3). Dal pezzo più grande ricavate la parte centrale della colomba, dal pezzo più piccolo le due ali.

Fate lievitare le colombe altre 6 ore nel forno chiuso con luce accesa coperte da strofinaccio umido.

Qui trovate un video dove viene spiegato come effettuare l’operazione, donando forza all’impasto senza rovinare la lievitazione.

IMG_4608[1]Una volta lievitate toglietele dal forno e accendete a 180° in modalità statica.

Preparate la glassa frullando insieme albumi, mandorle, zucchero, fecola (+ cacao per la versione al cioccolato).

Spalmate un leggero strato di glassa sulle colombe, facendo molta attenzione a non premere per non smontare la lievitazione.

Decorate con codette di zucchero, mandorle e zucchero a velo.

Infornate e fate cuocere per 50 minuti circa. Regolatevi in base alla potenza del vostro forno.

Se vedete che cominciano a scurirsi copritele con la carta stagnola e abbassate il forno di 5 gradi.

Verificate la cottura con la prova stecchino al centro e se lo avete con termometro che deve segnare 96° nel cuore del dolce.

Con questa ricetta auguro Buona Pasqua a tutti voi.

Ci vediamo dopo Pasqua con tante nuove ricette pronte per voi.

Veronica

  

   

         

Ovetti di cioccolato homemade

Questa Pasqua ho deciso di non comprare le uova di cioccolato e di farle in casa con un metodo veloce ma efficace.

Vi basterà comprare uno stampo in silicone a semisfere (i miei sono Pavonidea) ed il gioco sarà presto fatto.

Non ho osservato la tecnica del temperaggio del cioccolato. Le mie uova non sono brillanti come quelle uscite dalla pasticceria ma sono lo stesso molto carine. Con pochi semplici passaggi potrete regalare anche voi delle simpatiche ovette di cioccolato ai vostri cari e personalizzarle con la decorazione che preferite.. potrete persino inserire all’interno una piccola sorpresa e incartarle come un vero uovo di Pasqua comperato.

Vedrete che figurone!

Ingredienti e materiale

500 g di cioccolato a vostro piacimento (fondente, al latte, nocciolato, bianco..)

stampo in silicone

pennello in silicone

ghiaccia reale (zucchero a velo, succo di limone e coloranti)

carta lucida per alimenti

laccetti colorati

carta argentata per confezionare le sorprese

Procedimento

Cominciate sciogliendo il cioccolato a bagnomaria.

Spennellate le semisfere dei vostri stampi in silicone e riponete in frigo a rassodare.

 

Passati 10 minuti tirate fuori gli stampi e ripetete l’operazione. Spennellate almeno 3 volte, riponendo ogni volta in frigo per almeno 10 minuti, così da comporre tre strati e rendere il guscio abbastanza spesso da non spezzarsi. Se volete potete fare l’ultimo strato di cioccolato bianco o iniziare dal cioccolato bianco per finire con quello al latte, alternandoli come preferite.

 

Una volta rassodati i gusci estraeteli con delicatezza dagli stampi facendo attenzione a non romperli e riponeteli su un piatto.

Scaldate una leccarda in forno e una volta calda tiratela fuori dal forno. Per unire i due gusci delle uova, appoggiateli per pochi secondi sulla leccarda calda e premeteli leggermente uno contro l’altro. Le estremità si scioglieranno leggermente e il solo contatto le farà attaccare in un secondo. Se volete nascondere una sorpresa all’interno delle uova fatelo fasciando il vostro regalo nella carta argentata.

Per decorare le vostre uova usate tante ghiacce di colore diverso e sbizzarritevi.

Per la ghiaccia: mescolate lo zucchero a velo con i coloranti in polvere che preferite e unite poco alla volta il succo di limone fino alla consistenza desiderata. Il mio consiglio è quello di mantenere una consistenza abbastanza densa.

Confezionate le uova con carte decorate per alimenti e richiudetele con nastrini colorati, dando alla carta la classica forma a ventaglio delle uova di Pasqua.

 

   

 

Se avrò tempo, tra una colomba e l’altra ne farò delle altre e ve le mostrerò.

Se non avete lo stampo a semisfere utilizzate quello da muffin, purché sia in silicone. Non saranno le classiche uova ma saranno ugualmente simpatiche.

Con la ghiaccia avanzata decorate dei biscotti da colazione, spariranno subito!

 

Buoni preparativi di Pasqua a tutte <3

Veronica

Con i miei Ovetti di Cioccolato partecipo al delizioso contest di DOLCEMENTEINVENTANDO

http://www.dolcementeinventando.com/2015/02/3-anni-di-blog-un-piccolo-contest-per.html?m=1

IMG_4472

Cake Eggs

 

Oggi vi regalo un’idea geniale per il pranzo di Pasqua: si tratta di uova colorate ripiene di torta!

L’idea è della mia amica Michela che ha fatto queste uova insieme ai bambini, l’idea di colorare le uova arriva invece dalle brioche di Pasqua di Enrica.

Potete riempirle con qualsiasi impasto, io ho scelto un impasto cioccolatoso.

   

 

Per colorare le uova

Coloranti alimentari

Acqua 

Aceto

Per l’impasto

100 g cioccolato fondente

100 g zucchero 

300 g farina 00

1 bicchiere di latte

1 bustina di lievito vanigliato 

3 uova medie

 

Fate un piccolo foro sulle uova aiutandovi con la punta di un coltello e lasciate cadere il contenuto in una ciotola. 

Riempite diversi contenitori con acqua alla quale avrete aggiunto un goccio di aceto e il colorante da voi scelto (io ho usato i coloranti liquidi). Lasciate le uova in ammollo qualche ora e mettetele ad asciugare bene. Io ho colorato le uova il giorno prima e le ho lasciate asciugare tutta la notte.

  

Ora dedicatevi alla torta. Fate fondere il cioccolato a bagnomaria e lasciatelo intiepidire.   Montate le uova con lo zucchero e in questo ordine aggiungete gli altri ingredienti: cioccolato, latte, farina e lievito. 

Riempite le uova per 2/3 al massimo altrimenti uscirà l’impasto. Io le ho riempite aiutandomi con la parte inferiore di una forchetta e inserendole in uno stampo da cupcake.

  

Infornate a 160 gradi per 15 minuti circa e fate una sorpresa ai vostri bambini con le vostre ‘uova alla cake’. 

   

             

 Con questa ricetta partecipo al contest Sapori di Pasqua e Colori di Primavera

  


CONSIGLIA Torta di mais