Crêpes agli spinaci con ricotta e pisellini freschi (come fare mangiare le verdure ai più piccoli)

Sappiamo tutti quanto sia importante l’alimentazione per la crescita dei nostri piccoli, sin dai primi mesi di gestazione.

Durante la gravidanza è infatti importante seguire un’alimentazione che sia più varia possibile, per garantire tutte le vitamine e i nutrienti alla crescita del nostro bambino ma anche per abituarlo fin dalla sua formazione a tutti i gusti possibili.

Si dice infatti che quando sarà il momento di svezzarlo, riconoscerà i gusti già assaggiati nella pancia della mamma e sarà più propenso a mangiare di tutto.

Sono felice oggi di parlarvi di una nuova collaborazione di Lamiacasashabby con Matita e Forchetta, il nuovo Web Magazine dedicato all’alimentazione e rivolto in particolar modo alle famiglie, ai genitori single, ai nonni e ai bambini.

In questo primo numero, troverete la mia ricetta delle Crêpes con spinaci ricotta e pisellini freschi, pensata per far mangiare le verdure ai bambini, con simpatia e divertimento, oltre che con gusto.

Nel nuovo Web Magazine non troverete solo ricette, ma anche Focus e approfondimenti su argomenti molto interessanti inerenti al mondo del food e dell’alimentazione e tanti contributi sia miei che di molte mie care amiche blogger.

Vi aspettiamo su Matita e Forchetta!

Seguiteci sui canali social per tutti gli aggiornamenti!

Ricetta vegetariana per bambini: la crêpe agli spinaci, con ricotta e piselli

 

Asparagi in padella con riso venere e uova all’occhio di bue

Finalmente è arrivato aprile, con le sue belle giornate e la voglia di mangiare all’aria aperta.

Noi di #seiincucina non potevamo che proporre una lista tutta primaverile, pensata per piatti veloci da portare sui prati, buoni sia caldi che freddi, per mangiare in compagnia su una coperta a quadretti o semplicemente fuori in giardino.

 
Le giornate ormai si sono allungate, l’aria è più tiepida e finalmente possiamo dire di esserci quasi lasciati l’inverno alle spalle.
Abbiamo più voglia di uscire e stare all’aria aperta, abbiamo più… VOGLIA DI PICNIC!
 

E’ questo il tema di aprile.

Create la ricetta dolce e/o salata che la bella stagione vi ispira,
GIOCATE CON NOI DI Sei in cucina E CON LA NUOVA
LISTA INGREDIENTI
Ricordate che l’ingrediente chiave del mese è obbligatorio e va abbinato ad almeno altri due ingredienti della lista. Prelevate la locandina qui sotto, preparate la vostra ricetta e GIOCATE!
Usando gli ingredienti della lista del mese, potrete creare la vostra ricetta, prendere spunto o rifare una di quelle proposte da noi.
 
La mia ricetta è molto semplice ma super gustosa anche fredda.
Ingredienti per due persone
– Un mazzo di asparagi selvatici
– 2 uova
– scaglie di parmigiano a piacere
-olio evo per condire
– 200 g di riso venere
 
Procedimento
1) Cuocete gli asparagi selvatici a vapore per una quindicina di minuti.
2) Nel frattempo cuocete il riso venere in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione.
3) Se consumato caldo: prendete una padella e cuocete un uovo a testa all’occhio di bue. Una volta cotto, scaldate in padella il riso e conditelo con olio e scaglie di parmigiano. Componete il piatto con i tre ingredienti.
4) Se consumato freddo: Cuocete tutti gli ingredienti e componete un’insalata di riso, tagliando gli asparagi a cubetti e ponendo sopra l’uovo all’occhio di bue. Ponete in un contenitore ermetico e gustate sui prati.
 
 
Buona scampagnata! Vi aspettiamo sul nostro gruppo Facebook per giocare con noi!
 
 

Sandwich fritto americano

Avete mai assaggiato il “Monte Cristo Sandwich”?

Si tratta di un goloso panino, che viene imbottito come un toast e poi fritto in padella .. una golosità assurda!

La mia ricetta con foto passo-passo del procedimento la trovate su iFood cliccando qui

Monte Cristo Sandwich

 

 

Spiedini indonesiani

Dopo il mio viaggio di nozze tra Singapore, Bali e le Isole Gili, non potevo esimermi dal provare qualche piatto tipico assaggiato in loco.

Ecco quindi dei golosi spiedini di pollo, serviti con una vellutata salsa di arachidi che li rende ancora più buoni.

                                       Trovate la ricetta su iFood.it, vi aspetto!

spiedini_indonesiani img_0014-2

Gateau di patate con salsa messicana

Gateau_senza_uova

gateau_patate_veloce

Il Gateau di patate, detto anche Gattò, è un piatto unico che si realizza in poche mosse e può essere farcito assecondando la fantasia e ciò che si ha a disposizione nel frigorifero.

Basta infatti cuocere le patate e ridurle in purea e aggiungere i gusti e gli ingredienti che più ci piacciono. La ricetta classica prevede le uova, io ho voluto rendere il piatto più leggero e non le ho messe.

Ho dato una nota di colore e gusto, aggiungendo un pizzico di salsa messicana piccante, trovata nella Degustabox di settembre. 

gateau_patate_facile_senza_uova

Gateau di patate con salsa alla messicana
Write a review
Print
Ingredients
  1. 1 kg di patate precedentemente lessate
  2. 10 olive nere
  3. 50 g parmigiano grattugiato
  4. 5-6 pomodorini pachino
  5. 1 peperone
  6. sale
  7. pepe
  8. pecorino romano grattugiato da spolverizzare in superficie
  9. 50 ml di latte
  10. pan grattato
  11. 2-3 fette di salame
  12. 4 cucchiai di Salsa messicana Develey
Instructions
  1. Accendete il forno a 200° modalità ventilata.
  2. Tagliate le olive, la verdura e il salame a cubetti.
  3. Versate tutti gli ingredienti in una ciotola, ad eccezione del pane grattato e del pecorino romano.
  4. Se l'impasto dovesse risultare troppo molle, aggiungete un paio di cucchiai di pan grattato.
  5. Se dovesse risultare troppo sodo, ammorbiditelo con un paio di cucchiai di latte.
  6. Prendete un tegame da forno e ungetelo con del burro.
  7. Spolverizzate il fondo con pan grattato e pecorino grattugiato. Versate il composto e livellatelo bene con una spatola.
  8. Spalmate sulla superficie la salsa messicana.
  9. Spolverizzate la superficie con pane grattato e pecorino grattugiato.
  10. Cuocete in forno caldo per 30 minuti circa, fino al formarsi di una bella crosticina croccante.
Notes
  1. Preparatelo la sera prima per il pranzo del giorno dopo, sarà ancora più gustoso.
  2. Buono anche freddo.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
gatto_patate

SEI IN CUCINA: bastoncini di tonno in crosta di NOCCIOLE

Parte oggi un nuovo gioco mensile che vede coinvolti blogger e non-blogger, amanti della cucina e del buon cibo.

#seiincucina, LA SFIDA DEGLI INGREDIENTI.

Sei ingredienti e un tema per realizzare una ricetta dolce o salata e mettere alla prova la vostra creatività.

Chi siamo? Alessandra de La cucina di zia Ale, Alice de La Blonde Enfarinée, Elisa B. de Elisa in the Sweet Life, Elisa R. de La mamma cuocò, Marzia di Marzia Fine Dining e Veronica de La mia casa shabby.

Collage facce

IL TEMA DI SETTEMBRE 2016:

Il ritorno a scuola.

Ricominciamo a vivere la quotidianità dando il benvenuto a questo autunno. Accogliamolo con un’atmosfera che ci riporti alla routine della famiglia, del lavoro e della scuola.

Mettiamo in moto la fantasia e creiamo la nostra ricetta.

LA LISTA DEGLI INGREDIENTI DI SETTEMBRE 2016:

1

Ricordate che L’ingrediente chiave del mese è obbligatorio e va abbinato ad almeno altri due ingredienti della lista.

Usando gli ingredienti del mese potrete creare la vostra ricetta, prendere spunto o rifare una di quelle proposte da noi:

Waffle allo yogurt e nocciole con mele caramellate de La cucina di zia Ale

Vegan pancake di mele con salsa al cardamomo de La Blonde Enfarinée

Tagliatelle di farro con pesto di nocciole di Elisa in the Sweet Life

Tortine alle mele e nocciole de La mamma cuocò

Veggie burger di Marzia Fine Dining

Bastoncini di tonno in crosta di nocciole di La mia casa shabby

Partecipate e vincete con noi!

Vi aspettiamo sul nostro gruppo Facebook per maggiori dettagli e il regolamento completo del gioco.

Seguiteci anche sulla pagina Facebook, condividete le vostre ricette sui social usando il nostro hashtag #seiincucina e ricordate che potrete essere repostati sulla nostra pagina Instagram.

Se vi fa piacere, prelevate il bannerino qua sotto ed esponetelo sul vostro blog o ovunque vogliate ^^

#SEIINCUCINA - Gioca con noi!

PicMonkey Collage

Il mio gusto di gelato preferito? Nocciola.

La mia più grande golosità? E’ per la crema spalmabile alle nocciole.

La nocciola è la frutta secca che meglio si sposa con il cioccolato, ma ha la capacità di rendere prelibato anche un piatto salato, grazie al suo gusto pieno ma gentile.

Quante volte vi è capitato da piccolini di non voler mangiare le verdure oppure il pesce, ma di ritrovarvi a inghiottirne tonnellate, se la vostra mamma ve li “camuffava” sotto forma di qualche ricetta golosa?

Il tema del mese è “RITORNO A SCUOLA”. Ecco quindi una ricetta ricca di omega 3, vitamine e sali minerali, camuffati in una crosta golosa!

IMG_8246

 

 

BASTONCINI DI TONNO IN CROSTA DI NOCCIOLE

INGREDIENTI

200 g di tonno fresco

170 g di yogurt greco al naturale

4 cucchiai di olio evo

cardamomo 

nocciole tostate

olio per friggere

 

PROCEDIMENTO

In un piatto fondo, preparate la salsa allo yogurt, nella quale andrete ad intingere i bastoncini di tonno.

Unite lo yogurt all’olio e aggiungete abbondante cardamomo pestato, ricavandone i semini.

IMG_8199

Tagliate il filetto di tonno in tanti bastoncini, pulite le nocciole, tostatele qualche minuto in forno e passatele al mixer, ottenendo una sorta di farina grossolana.

IMG_8203

Intingete il tonno nella salsa allo yogurt e impanate i bastoncini nella farina di nocciole.

IMG_8218

PicMonkey Collage_2

Cuocete in abbondante olio in padella oppure in forno a 180° per 10-15 minuti disponendo i bastoncini in una teglia con carta forno e irrorandoli con un po’ di olio d’oliva.

Sono buonissimi sia caldi che freddi. Ottimi anche a piccoli bocconcini stile street food.

PicMonkey Collage_3

IMG_8246

 

Tabulè

Il Tabbouleh o Tabulè è un piatto arabo del vicino oriente, diffuso in Siria e Libano e oggi diventato il piatto orientale più famoso.

Si tratta di un’insalata di bulgur (alcuni lo fanno anche con il cous cous) condita con menta, prezzemolo, cipolla, succo di limone e pomodorini, gustosa e fresca e totalmente vegana.

Io l’ho conosciuto grazie a mia zia Pascale, originaria della provenza. Lei lo ha imparato da una parente originaria del vicino oriente e lo fa sempre in occasione dei pranzi estivi all’aperto.

IMG_7988

Mi sono innamorata della freschezza di questo piatto, trovo che sia perfetto per accompagnare grigliate di carne e verdure all’aperto, regalando anche un pizzico di fascino orientale alla tavola e affascinando gli ospiti, che ancora non lo conoscono.
IMG_7989 IMG_7990

Tabulè
Serves 4
Write a review
Print
Ingredients
  1. 250 g di bulgur
  2. 1 cipolla
  3. pomodorini
  4. menta
  5. prezzemolo
  6. 2 limoni
  7. olio evo
  8. sale
  9. pepe
Instructions
  1. In una casseruola, portare ad ebollizione l'acqua e una volta raggiunto il bollore, salare.
  2. Risciacquare sotto l'acqua corrente il bulgur e buttarlo nell'acqua bollente. Lasciare cuocere per 10 minuti.
  3. Tagliare i pomodorini a dadini e la cipolla a piccoli pezzi.
  4. Tritare il prezzemolo (un bel mazzo) e la menta (la metà del prezzemolo).
  5. Spremere due limoni e ricavarne il succo.
  6. Scolare il bulgur e passarlo sotto l'acqua fredda.
  7. Trasferirlo in una grande ciotola e condire con tutti gli ingredienti.
Notes
  1. Il bulgur si conserva fino a 3-4 giorni in un contenitore ermetico in frigorifero.
  2. Se preparato la sera prima per il giorno dopo è ancora più buono.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
IMG_7991 IMG_7992 IMG_7993 IMG_7994

Club Sandwich vegan con hummus alla barbabietola e formaggio di soia

IMG_7735 IMG_7742 IMG_7743 IMG_7748 IMG_7752

Da qualche mese, ho drasticamente ridotto il consumo di carne e latticini.

Avevo bisogno di cambiare dieta, mi sentivo sempre gonfia e avevo spesso mal di pancia.

Il mio corpo aveva bisogno di cambiare e di introdurre più verdura e più legumi.

Con l’aiuto della mia dietista, sto imparando a sostituire la carne con tanti alimenti proteici naturali.

Per la prima volta in vita mia ho preparato e assaggiato l’hummus di ceci, nella variante alla barbabietola. Ho seguito la ricetta della mia amica Bea del blog Crème de Cassis. Me ne sono innamorata. Non solo ha un gusto buonissimo, ma la consistenza cremosa, si presta a farciture, come in questo caso, rendendo il sandwich buonissimo, ma anche ad accompagnare il pesce o come aperitivo con verdurine o tacos.

Provatelo e ve ne innamorerete.

Potete sostituire la barbabietola con altra verdura cotta, per esempio le carote andranno benissimo.

Potete giocare con colori e abbinamenti.

Questo sandwich è anche vegan, infatti il formaggio è di soia!

Buon sandwich a tutti!

Veronica

IMG_7753

Club sandwich vegan
Write a review
Print
Ingredients
  1. Per l'hummus alla barbabietola
  2. 300 g di ceci precotti
  3. 150 di barbabietola precotta
  4. 1 cucchiaino di sale
  5. 1 cucchiaino di cumino o curcuma
  6. il succo di 1 limone
  7. mezza cipolla di tropea
  8. 2 o 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  9. 3 FETTE di pane da sandwich
  10. insalatina
  11. formaggio di soia a pasta dura (tipo galbanino) o quello che preferite
Instructions
  1. Tagliate a metà le vostre fette di pane e ponetele a tostare su una graticola per qualche minuti su ambo i lati.
  2. Mettete tutti gli ingredienti per l'hummus in un frullatore e frullate tutto fino ad ottenere una consistenza cremosa. Aggiungete l'olio per ultimo, di modo da regolarvi con la consistenza che preferite.
  3. Farcite i vostri sandwich spalmando prima l'hummus e poi aggiungendo il formaggio a fette e le foglioline di insalata.
Notes
  1. Potete conservare l'hummus in frigorifero, all'interno di un contenitore ermetico per un paio di giorni.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/

IMG_7754 IMG_7758 IMG_7760 IMG_7763 IMG_7768

Parmigiana di zucchine velocissima e light

IMG_7611

Questa Parmigiana di Zucchine light è velocissima da preparare ed è leggera, quindi perfetta per l’estate.

Le zucchine sono le protagoniste di questo piatto, insieme al pan grattato, alle erbe aromatiche e al pecorino romano, che ne esaltano tutto il sapore senza frittura.

Si fa tutto a crudo, basta tagliare le zucchine molto sottili, con un pela patate ed una mandolina.

Ringrazio Enrica, per avermi fatto conoscere la sua “parmigiana tutto a crudo”. La mia versione è ancora più leggera, ma ugualmente saporita e buonissima.

 
IMG_7615

Parmigiana light di zucchine
Write a review
Print
Ingredients
  1. 3-4 zucchine grandi
  2. polpa di pomodoro o pelati tagliati a pezzetti
  3. erbe aromatiche (maggiorana, timo, basilico)
  4. sale pepe
  5. pecorino romano o parmigiano
  6. pan grattato (2-3 cucchiai)
  7. Mollica di pane (circa 200 gr)
  8. olio evo
Instructions
  1. In una ciotola, mescolate la polpa di pomodoro con un filo d'olio, sale e pepe, un cucchiano di zucchero.
  2. In un'altra, mescolate il pan grattato con la mollica di pane sbriciolata, 2 cucchai di olio evo, 4 cucchiai di pecorino romano grattugiato, erbe aromatiche sminuzzate.
  3. Lavate bene le zucchine, mondatele e tagliatele a fettine molto sottili con una mandolina o un pela patate.
  4. Prendete una terrina da forno e cominciate sporcandola con la passata di pomodoro.
  5. Fate un primo strato di zucchine, belle vicine tra loro, quasi sovrapposte.
  6. Fate un secondo strato coprendo le zucchine con il pomodoro.
  7. Fate un terzo strato con il composto di pan grattato e pecorino e premete bene con una forchetta di modo da coprire tutto il primo strato.
  8. Continuate così fino alla sommità e concludete con un abbondante strato di pomodoro e decorate con foglioline di maggiorana e timo.
  9. Cuocete in forno già caldo a 180 per circa 30 minuti.
  10. Quando pungendo con una forchetta, entrerà bene nelle zucchine, la vostra parmigiana sarà pronta per essere gustata.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
IMG_7583 (2) IMG_7585 IMG_7591 IMG_7597

Burger Buns (panini per hamburger allo yogurt)

burger_buns

Prendi 8 amici e la voglia di stare insieme. Poca voglia di “spignattare” ma tanta di mangiare e offrire qualcosa di buono.

Sabato scorso è andata esattamente così.  Avevo voglia di accogliere 3 coppie a casa per passare una serata piacevole insieme. Non sapevo come accontentare i gusti di tutti ma soprattutto, non volevo passare il pomeriggio ai fornelli per ritrovarmi poi la sera distrutta.

Inizialmente ho pensato alla classica grigliata in giardino, ma la sera da queste parti fa ancora freschetto e si rischiava di congelare…

Così ho pensato ad una serata HAMBURGER! Piacciono a tutti e fanno tanto festa! Non volevo però limitarmi a grigliare la carne e farcire il panino confezionato, così ho cercato un’ottima ricetta per i burger buns su IFOOD.IT, a base di yogurt e latte.

Il risultato? Lo vedete dalle foto… talmente buono che ho dovuto fotografare il panino smangiucchiato!!!

Io ho impastato due volte, ottenendo 16 panini. Con una dose singola ne otterrete quindi 8.

Che aspettate ad impastare? 

La domenica è perfetta per mettere le mani in pasta. Chiamate un paio di amici e godetevi l’ultima serata del weekend!

                                                                                                                     HAPPY BURGER DAY!
IMG_6417 IMG_6422

burger buns allo yogurt
Write a review
Print
Ingredients
  1. BUNS ALLO YOGURT
  2. 10 g lievito di birra fresco
  3. 120 ml latte tiepido
  4. 420 g farina (metà 00 e metà manitoba)
  5. 30 g zucchero semolato
  6. 120 g yogurt bianco (a T. ambiente)
  7. 8 g sale
  8. 1 uovo
  9. 40 g burro morbido
  10. 2 cucchiai latte per spennellare
  11. semi di sesamo o altri semi a piacere
Instructions
  1. Sciogliete il lievito nel latte tiepido, poi unite la farina, lo zucchero e poi lo yogurt, quindi il sale e mescolate a fondo. Aggiungete l’uovo e fatelo assorbire completamente, quindi il burro. Se usate la planetaria aumentate leggermente la velocità e fate incordare (l’impasto si avvolge completamente sul gancio a foglia diventando liscio e compatto), altrimenti impastate bene a mano e poi con una spatola curva morbida prendete un angolo dell’impasto e allungatelo fino a portarlo verso il centro. Procedete così in senso orario per 10-15 minuti finché non cambia consistenza diventando liscio. Formate una palla e mettete in una ciotola, coprite e fate raddoppiare (circa 1,5 ore a 22 gradi).
  2. Disponete l’impasto su una spianatoia infarinata e dividete in 6 parti uguali. Formate 6 sfere compatte e disponetele su una teglia foderata con carta da forno. Ungete della pellicola e ricoprite fino al raddoppio (circa 1 ora).
  3. Scaldate il forno a 180 gradi, spennellate i buns con il latte, spolverate con semi di sesamo e infornate per 20-25 minuti, finché sono ben dorati.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/

Plumcake salato con verdure

IMG_0277

Il Plumcake salato con verdure è perfetto per i pic nic di Pasqua.

Che andiate a fare lunghe passeggiate in montagna o al mare, che siate invitati a pranzo dalla mamma o da amici, lui si adatterà ad ogni situazione.

E’ buono sia caldo che freddo, magari dentro un panino, come facevamo con la frittata quando si partiva per la gita scolastica.

E’ buono e semplice da fare.

E’ colorato e si può fare con qualsiasi verdura abbiate in frigo o in dispensa (piselli in scatola, carotine surgelate, spinaci dimenticati in frigorifero).

Fate cuocere in padella le verdure per pochi minuti e mischiate tutto in una ciotola, infornate in uno stampo da plumcake…et voilà…il pasto è pronto e farete un figurone. Tutti vi chiederanno la ricetta.

IMG_0240

IMG_0268

Plumcake salato con verdure
Write a review
Print
Ingredients
  1. 200 g farina 00
  2. 100 ml di latte
  3. 50 ml di olio di semi di girasole
  4. 3 uova
  5. 2 zucchine
  6. 2 prese di sale
  7. 2 cucchiai di olio extravergine
  8. 5 o 6 cucchiai di parmigiano grattugiato
  9. 1 melanzana
  10. circa 10 pomodorini
  11. basilico a piacere
  12. rosmarino tritato a piacere
  13. timo a piacere
  14. sale e pepe
  15. una bustina di lievito per torte salate
Instructions
  1. In una padella anti aderente, fate cuocere le verdure tagliate a dadini con due cucchiai di olio per circa 10- 15 minuti, fino a renderle morbide ma non troppo. Salate e pepate.
  2. Accendete il forno a 180° modalità ventilata e in una grande ciotola sbattete le uova, aggiungete i liquidi e successivamente formaggio, farina e lievito. In ultimo, aggiungete le verdure che nel frattempo si saranno raffreddate e le erbe aromatiche. Mischiate bene il tutto.
  3. Imburrate e infarinate uno stampo da plumcake e riempitelo per 2/3.
  4. Infornate in forno caldo per circa 50-55 minuti.
  5. Fate sempre la prova stecchino prima di toglierlo dal forno, che deve uscire asciutto.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
IMG_0217

IMG_0292

PicMonkey Collage

CHAPATI (piadina indiana senza grassi)

chapati

Il Chapati è un pane tipico dell’India, usato per accompagnare i pasti principali e per “ripulire” il piatto dagli avanzi di cibo.  In India è composto unicamente da farina integrale, sale e acqua e spesso viene spalmato con il “ghee” (burro chiarificato), quando ancora caldo (è buonissimo!) oppure accompagna piatti di verdure speziate e zuppe di lenticchie. La forma è circolare, molto simile a quella delle nostre piadine.

Ho imparato a fare questo pane la scorsa settimana, frequentando un corso di cucina serale sulla panificazione, lievitata e non.

Mi sono subito innamorata di questa ricetta, sia perché inusuale e “esotica”, sia per la facilità di preparazione. 

Dopo pochi giorni dal corso, ho prontamente organizzato una serata a base di Chapati, verdure, guacamole e salse varie.

Qui lo vedete con salsa allo yogurt e prosciutto crudo.

E’ buonissimo caldo, appena fatto, vi consiglio infatti di cuocerlo al momento, impilando ogni “piadina” su un piatto da portata, coperto da canovaccio pulito per mantenerli al caldo fino al momento di portarli in tavola.

Sono leggerissime e croccanti e vi divertirete nel farle. Non necessitano di lievitazione, solo un piccolo riposo dell’impasto, poi vanno formate tante palline che vengono prima schiacciate con le mani e successivamente tirate con il mattarello molto sottilmente. Vanno cotte singolarmente su piastra rovente, rigirandole un paio di volte, fino alla formazione di tante piccole bolle. Per finire, passatele sulla fiamma viva del fornello, giusto un paio di secondi per lato e vedrete la magia: il vostro chapati si gonfierà! 

In fondo al post trovate la mia video-ricetta, tratta dal canale snapchat di Ricette per passione (Ricette per passi).

Buon chapati a tutti. 

Chapati (piadina indiana senza grassi)
Write a review
Print
Ingredients
  1. 300 g di farina (150 farina 0 e 150 integrale)
  2. 150 ml (circa) di acqua
  3. 1 cucchiaino raso di sale (io rosa dell'himalaya)
  4. Per la salsa allo yogurt
  5. 1 yogurt greco da 400 g
  6. 1 mazzo di prezzemolo
  7. 1 mazzo di basilico
  8. 2 cucchiaini di zucchero
  9. una manciata di mandorle pelate e tritate
Instructions
  1. Nella spianatoia unire le farine a fontana.
  2. Sciogliere il sale nell'acqua tiepida e cominciarle a versarla al centro della fontana e impastare fino a formare un panetto liscio ed omogeneo. Nel caso l'impasto risultasse asciutto e poco liscio, bagnarsi le mani ogni qual volta sia necessario e continuare ad impastare. Io ho impastato energicamente per almeno 10 minuti. Se preferite potete impastare con l'aiuto di un mixer inizialmente e completare l'operazione con le mani, è importante che l'impasto sia molto liscio e morbido.
  3. Coprire la palla di impasto con un canovaccio umido e lasciar riposare per 30 minuti.
  4. Formare tante piccole palline e dare loro una forma schiacciata e circolare inizialmente con le mani. Infarinare un piano di lavoro e stendere i chapati con l'aiuto di un mattarello. Devono essere il più sottile possibile. Non saltate la fase di riposo dell'impasto, perché questa lo renderà più elastico e non si romperà.
  5. Scaldate una piastra da crepes e cuocere i chapati su piastra rovente, rigirandoli un paio di volte.
  6. Quando si saranno formate tante bollicine bianche, togliere dalla piastra e con l'aiuto di una pinza, passare pochissimi secondi sulla fiamma viva, da ambo i lati. Le piadine si gonfieranno e saranno meravigliosamente leggere e leggermente croccanti. Attenzione a non bruciarle, basteranno pochissimi secondi.
  7. Impilare su un piatto e tenerle coperte fino a quando non saranno servite.
Per la salsa allo yogurt
  1. In un mixer tritare il basilico e il prezzemolo con le mandorle. Unire il composto ottenuto allo yogurt mescolando energicamente e aggiungere lo zucchero. Si conserva in un contenitore ermetico per almeno 1 settimana.
Notes
  1. Il Chapati è ottimo appena fatto e preferibilmente caldo.
  2. Il giorno dopo perde la sua morbidezza diventando croccante, per cui è consigliabile impastare il giusto e mangiarlo al momento.
  3. Se vi avanza dell'impasto crudo, potete avvolgerlo nella pellicola e tenerlo in frigo qualche giorno, cuocendolo al momento.
Adapted from Centro Studi Olistici ADA
Adapted from Centro Studi Olistici ADA
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
IMG_5804 IMG_5811 IMG_5818 IMG_5821 IMG_5822

Riso venere con gamberi al profumo di cognac

post

Inesorabilmente per me, come ogni anno, è arrivato il momento di mettersi a dieta in vista della stagione estiva, dopo i vizi della stagione fredda.

Amo impastare, amo i dolci e durante l’inverno ogni scusa è buona per produrre qualche lievitato o qualche ricetta dolce elaborata. Vedo le foto e devo subito provare a riprodurlo.. è più forte di me.

L’estate 2016 non è però un’estate come un’altra.. arriva il grande giorno tanto atteso fin da bambina, per cui devo essere ancora più in forma!

Chi mi conosce sa che dopo qualche mese di dieta, più o meno ferrea che sia, divento triste. Amo troppo cucinare e mangiare per accontentarmi delle solite tre-quattro ricettine light iposodiche, ipocaloriche, ipotutto insomma …

Ecco che allora ho deciso di inaugurare un nuovo periodo per il mio blog. Fatto di ricette equilibrate e sane, per sentirsi in forma senza rinunciare troppo al gusto, che altrimenti diventiamo tutte isteriche e ci devono sopportare i nostri uomini o le nostre madri, vero?

Ecco quindi un piatto unico che si ispira alla cucina orientale, con ingredienti reperibilissimi nel supermercato vicino casa. Un piatto fusion tra gli abbinamenti italiani (zucchine e gamberi vanno a braccetto in molte delle nostre ricette) e il piatto unico orientale. Anche la scelta di gustarlo nella tipica ciotola orientale da un gusto tutto particolare al tutto. 

In più non dimentichiamoci che il riso venere ha un sacco di proprietà eccezionali. Si tratta infatti di un riso integrale, ricco in ferro, che mantiene la fibra grezza. Ricco in antiossidanti, sali minerali, contrasta l’invecchiamento e innalza le difese immunitarie.

Un vero elisir di bellezza e salute insomma.

Ecco la mia ricetta per due persone:

Riso venere con gamberi e cognac
Serves 2
Write a review
Print
Ingredients
  1. 200 g di riso venere
  2. 1 zucchina verde grande
  3. 2 cucchiai di cognac
  4. 2 cucchiai di olio EVO
  5. circa 10 gamberi
  6. sale e pepe a piacere
Instructions
  1. In un pentolino portate l'acqua a bollore, salatela come per la pasta e buttate il riso. Lasciate cuocere per almeno 15 minuti e assaggiate. A me piace piuttosto al dente ma se preferite, fatelo cuocere ancora.
  2. In una wok fate scaldare leggermente 1 cucchiaio di olio evo.
  3. Lavate accuratamente e tagliate a listarelle sottili una zucchina e fate soffriggere nel cucchiaio di olio. (per una variante più dietetica, fate cuocere in una padella di pietra senza olio)
  4. Una volta tenera la zucchina, unite i gamberi sgusciati.
  5. Fate cuocere muovendo la padella per 2-3 minuti.
  6. Sfumate con il cognac e spegnete il fuoco.
  7. Scolate il riso e mantecate nella wok insieme al resto per pochi minuti.
Notes
  1. Questo piatto è buono sia caldo che freddo come "schiscetta"
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
IMG_5581 IMG_5592 IMG_5583

Sformato di patate

IMG_3930

Una ricetta facile per gustare al meglio le patate al forno.

Una ricetta salva cena, che con pochi ingredienti vi fa portare in tavola un piatto unico nutriente e gustoso.

Mi sono ispirata alla copertina di settembre di Sale & Pepe, che presentava uno sformato come questo, ma non trovando in casa la rivista, causa trasloco (ebbene sì, sono negli scatoloni da circa una settimana) ho proceduto a memoria e a istinto.

Formaggio, patate e spinaci.

PicMonkey Collage

Sformato di patate
Write a review
Print
Ingredients
  1. Spinaci in foglie
  2. Patate
  3. Emmentaler in fette
  4. Scamorza affumicata
  5. Parmigiano grattugiato o a scaglie
  6. Sale e pepe a piacere
  7. Olio EVO
Instructions
  1. Ungete una pirofila con del burro fuso o con dell'olio d'oliva.
  2. Fate sbollentare le foglie di spinaci in acqua bollente per un paio di minuti, scolatele e tamponatele con della carta assorbente.
  3. Disponete le foglie di spinaci sul fondo della pirofila e intanto fate sbollentare le patate, private della buccia, in acqua bollente per 5 minuti.
  4. Disponete abbondante parmigiano e qualche pezzo di provola sopra gli spinaci e tagliate a fette le patate, formando un altro strato.
  5. Alternate ora uno strato di emmentaler ad uno di patate fino alla fine della pirofila.
  6. Io ho ultimato con le patate e condito con un filo d'olio, sale e pepe.
  7. Per un effetto ancora più goloso, ultimate coprendo le patate con abbondante provola affumicata a fette.
  8. Cuocere in forno caldo a 180° per circa 30 minuti.
Adapted from Sale & Pepe
Adapted from Sale & Pepe
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/
IMG_3912 IMG_3928

Torta salata con zucca e spinaci

post2

Una torta salata ripiena di bontà tutte genuine: zucca, parmigiano reggiano, spinaci.

Il guscio di pasta brisè integrale, racchiude un ripieno morbido, profumato e sano.

Per i più golosi, consiglio l’aggiunta di gorgonzola.

In questa ricetta è importante cuocere le due verdure separatamente con aromi differenti di modo da creare due strati dal gusto distinto.

La zucca sarà cotta in padella o al forno con rosmarino, sale e pepe. Gli spinaci, o in alternativa le bietole, saranno cotte in padella con aglio, sale e pepe.

Torta salata zucca e spinaci
Write a review
Print
Ingredients
  1. Per la pasta brisè
  2. 250 g di farina integrale
  3. 100 g di burro
  4. 60 ml di acqua fredda
  5. due prese di sale
  6. Per il ripieno
  7. 500 g di spinaci
  8. 500 g di zucca
  9. 100 g di parmigiano reggiano
Instructions
  1. Preparare la pasta brisè impastano gli ingredienti molto velocemente con un robot da cucina.
  2. Se si impasta a mano usare burro ammorbidito.
  3. Formare il panetto e riporre in frigorifero per 30 minuti, avvolto in un canovaccio.
  4. Accendere il forno a 180° e procedere con il ripieno. In due casseruole differenti cuocere gli spinaci e la zucca a cubetti con un poco di acqua. Fare appassire a fuoco lento.
  5. Ungere una teglia da crostata e stendere la pasta con il mattarello adagiandola nella teglia.
  6. Riempire il guscio con un primo strato di spinaci e spolverare con parmigiano reggiano, procedere con la zucca e coprire nuovamente da parmigiano.
  7. Cuocere in forno caldo per 20-30 minuti fino a doratura della pasta. Servire tiepida.
Il mio consiglio
  1. Se vuoi rendere la torta ancora più golosa, aggiungi la gorgonzola tra uno strato di ripieno e l'altro.
Lamiacasashabby http://www.lamiacasashabby.ifood.it/

post

Zuppa di ceci – Il mio comfort food

zuppa di ceci

Non so voi, ma appena arriva il primo freddo io comincio a pensare a zuppe calde e minestre.

Una coccola che mi concedo spesso la sera, insieme ad un bicchiere di buon vino rosso.

(altro…)

Polpettone di verdure 

  Finalmente mi riattivo, ritagliandomi un po di tempo x pubblicare questa fresca ricetta. In questi giorni il nostro orto ha dato tanti frutti: fagiolini, zucchine, melanzane, pomodori, finocchi, cetrioli.. Una meraviglia! Ecco quindi una ricetta x smaltire un bel po’ di fagiolini, ma potete farla sostituendo questa verdura con la vostra preferita.    Ingredienti 

  • 1 uovo
  • 200 g Fagiolini bolliti tagliati a dadini 
  • Pan grattato
  • 1 confezione piccola di Philadelphia
  • Parmigiano grattugiato 
  • Sale
  • Pepe
  • Noce moscata
  • 1 pomodoro a dadini 
  • 4/5 fiori di zucchina
  • 200 g circa di Patate bollite ridotte in purea 

  Procedimento  Prendete una ciotola capiente e accendete il forno a 180. Preparate una pirofila con carta forno. Tagliate i fagiolini bolliti, i fiori di zucca e il pomodoro a dadini. Unite l’uovo, il sale e il pepe. Aggiungete il Philadelphia rendendo il tutto cremoso e amalgamato. Unite un po di parmigiano grattugiato a piacere.  Ora unite il pangrattato fino ad una consistenza morbida ma compatta e stendete il composto sulla pirofila, appiattendo il tutto con il dorso di un cucchiaio     Spolverizzate la superficie con abbondante pan grattato e cuocete in forno x 30 minuti circa. Il polpettone da il meglio di se’ servito freddo accompagnato da verdure crude in insalata.     [wpvideo AD9NzXer]   

CONSIGLIA Liquore alla liquirizia